fbpx
Barrette Gelato Croccanti Con Kiwi

BARRETTE GELATO CROCCANTI AL KIWI SENZA COTTURA

Questa è un’estate molto strana.
Oltre a non fare molto caldo, e quello per fortuna, abbiamo ancora l’ombra paurosa del covid che ci fa compagnia.
Il pareo va in abbinamento alla mascherina, quando si è ligi alle regole, e gli aperitivi si sono trasformati in “distanziamento sociale” più o meno distanziato ma non sono più la stessa cosa.
Al mare tutti distanti, così come in treno e in aereo per raggiungerlo, poi vietato fare assembramenti anche nei negozi con i saldi appena iniziati.
E’ un’estate molto diversa.
Discoteche semi deserte, ristoranti abbandonati al loro destino, negozi di gudget nelle città d’arte senza turisti dentro, code ai musei introvabili anche se Chiara Ferragni ce la sta mettendo tutta a promuoverli, stazioni dei treni con 3 gatti che passano.
E’ un estate come non mai.
Non ricordo un periodo così incerto, così carico di tensione, così possibilista e allo stesso tempo così maledettamente negativo.
I politici si fanno la guerra, e questa non è una novità, con proposte di rilancio che spesso ci fanno saltare sulla sedia….quella di legno, ecologica, non quella di plastica su ruote che vuole comprare il ministro dell’istruzione per permettere ai nostri figli di rientrare a scuola.


barrette gelato croccanti con kiwi

E’ un’estate che forse dovremmo sfruttare per cambiare, tutto, ma sopratutto noi stessi.
Dobbiamo metterci in testa che non ci sarà ripresa senza impegno.
Non troveremo la strada se non rispetteremo la natura.
Torneremo ai periodi bui del lockdown se non avremo rispetto degli altri e di noi stessi.
Avremo fame se non impareremo a sfruttare gli aiuti economici per costruire nuove infrastrutture, migliorare la sanità e investire nella scuola.
E’ un’estate che non dimenticheremo mai ma, nonsotante tutto, non ci arrendiamo e proviamo a fare un bel carico di sole e spensieratezza sapendo che l’autunno che ci aspetta non ci regali solo brutte sorprese?
Qualcuno di voi partirà per le vacanze?
Io no, ma ho un bel po’ di amiche che partiranno  o che come me si sono trasferite al mare lasciando a casa il forno e tutte le attrezzature che di solito servono per fare le mie torte.
Come si fa a restare 2 mesi buoni senza pasticciare un po’, senza fare un dolcetto per viziarsi e deliziarsi?

barrette gelato croccanti con kiwi

Impossibile lo so, per questo ho trovato la soluzione che vi aiuterà a preparare una torta senza il forno, bella fresca e da tenere in freezer senza occupare troppo spazio, visto che di solito nelle case al mare il posto è sempre così poco, perché potrete tagliarla in barrette che poi saranno facilmente impilabili.
Con questa ricetta siete a posto per i prossimi due mesi perché, cambiando gli ingredienti, potrete ottenere tantissimi tipi di torte diverse, usare biscotti senza glutine come base se siete celiaci come me, oppure usare la frutta di stagione.
Se poi ne volete subito una diversa, con frutta colorata, eccola qui.
Le uniche cose che vi serviranno saranno un fornello con un pentolino o un microonde e delle fruste elettriche, che però potrebbero non servire se vorrete fare a mano facendo un pochino di fatica in più.
Queste barrette sono venute davvero tanto buone, grazie al basilico e il lime la crema è deliziosamente aromatica e fresca, poi i fiori di kiwi donano un tocco molto personale alle classiche “bars” che si possono trovare sul web, insomma potete servirle anche alla fine di una cena perché farete sicuramente una bellissima figura.
Il covis mi ha tolto e mi sta togliendo molto, specialmente a livello lavorativo ma non mi arrendo e continuo a cercare di portare un pò di “design” e colore nelle vostre tavole.
Allora fiocco ai costumi…..e anche ai grembiuli!

barrette gelato croccanti con kiwi
Ingredienti per una tortiera 22 x 22 cm oppure 1 vaschetta di alluminio:

– 250 gr muesli con frutta secca
– 60 gr burro
– 300 gr formaggio spalmabile
– 200 gr panna fresca
– 90 gr succo di lime
– 110 gr miele millefiori
– scorza grattugiata di un lime
– 8 foglie di basilico
– 5/6 kiwi verdi maturi al punto giusto

barrette gelato croccanti con kiwi

Come si preparano queste barrette:
Prendete la tortiera e rivestitela di carta forno o se usate il ring come me dell’acetato alimentare sul bordo.
In una busta alimentare versate il muesli e con un batticarne o un mattarello tritate i pezzetti in modo che si formi una grana sottile simile ad una polvere grezza.
Sciogliete il burro in un pentolino e poi versate il muesli triturato e mescolate bene, in modo da formare un impasto morbido.
Riprendete la teglia e versate il muesli dentro poi, con il dorso di un cucchiaio, spianatelo su tutto il fondo in modo che sia completamente livellato e liscio.
Mettete in frigo per far solidificare leggermente per circa 40 minuti.
barrette gelato croccanti con kiwi

In una ciotola versate la panna fresca e con le fruste montatela poco meno di come fareste comunemente, poi aggiungete il formaggio spalmabile e montate ancora per pochi istanti in modo che si mescoli tutto.
Aggiungete infine il miele, il succo di lime, la scorza di lime e il basilico fresco tagliato finemente al coltello, non frullato, mescolate ancora e poi trasferite la crema sopra il muesli livellando con una spatola.
Passate tutto nel freezer per 2 ore circa.
barrette gelato croccanti con kiwi

Sbucciate i kiwi e fate delle fette abbastanza sottili, con un coppa pasta a fiore dategli la forma, se avete un coppa pasta a cuore, triangolare, a stella, andrà bene lo stesso.
Decorate la vostra torta con lo strato di kiwi e qualche foglia di basilico fresco.
Tagliate le barrette delle dimensioni che preferite, oppure, passate la torta 1 ora in frigo prima di servirla anche intera, sformandola in precedenza dalla teglia ed eliminando la carta forno.
Queste barrette si conservano in frigorifero per circa 4 giorni in un contenitore con il tappo oppure in freezer, protette da pellicola per circa 1 mese.
barrette gelato croccanti con kiwi

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *