fbpx
Baci Home Made Alla Nocciola

STRAZIAMI MA DI “BACI” SAZIAMI….

Sapete che questa frase famosissima altro non è che il titolo di un film.
A Roma il barbiere di Alatri, Marino, e la bella operaia marchigiana, Marisa si incontrano e si innamorano ma il padre di lei non approva.
Non potendosi sposare pensano al suicidio ma il treno si fermerà in tempo e il padre ostile morirà lasciando spazio alla speranza di coronare il loro amore.
Poi però gelosie e incomprensioni li allontaneranno di nuovo portando l’uomo, dopo anni di ricerca della sua amata, a ritentare il suicidio….che anche questa volta non va a buon fine.
La notizia esce sul giornale e la donna, ormai sposata con un altro, ritorna in contatto con l’uomo.
In preda alla pazzia amorosa decidono di uccidere il marito sordomuto ma l’omocidio non solo non riesce ma dallo shock l’uomo riacquista l’udito e la parola.
Convinto del miracolo ricevuto l’uomo deciderà di farsi frate e di nascondere al mondo la malefatta dei due amanti tanto da cantare con gioia al loro matrimonio.


baci home made alla nocciola

Come storia direi che è abbastanza assurda…però il titolo della pellicola è veramente entrato nel linguaggio comune.
Chi di voi non l’ha mai pronunciato?
Perchè non si riesce a rinunciare ai baci, sono il primo momento d’amore tra due persone, lo scambio di effusioni più emozionante che esista con chi amiamo, più del sesso, più delle parole, più di qualsiasi altro gesto.
A me è sempre piaciuto moltissimo baciare chi amo e spesso ho capito di essere completamente presa di una persona solo in quel momento, quando improvvisamente cominciano a tremare le gambe, la testa gira e dentro tutto si aggroviglia e si muove.
Ci sono state delle volte che quel bacio non mi è piaciuto per niente e quel segnale mi ha fatto fare un passo indietro.

baci home made alla nocciola

Però i baci non li ho dati solo al mio fidanzato ma anche e sopratutto ai miei figli.
Li stringo a me e gli stampo un super bacio su quelle guanciotte morbidose….cercando di godermi il più possibile il momento perchè so che tra qualche anno non vorranno più che lo faccia.
Diventeranno grandi, magari avranno le loro relazioni e la loro mamma appiccicosa non avrà più spazio.
(Speriamo di no!)
Tra pochi giorni sarà di nuovo San Valentino e ho pensato che l’augurio migliore per tutti sia ritrovare la preziosità di un bacio.
La bellezza di abbandonarsi a qualcosa di così semplice ma anche unico.
Siccome non posso baciarvi tutti vi regalo la mia ricetta dei “baci” home made.

baci home made alla nocciola

Il bacio è uno dei cioccolatini più famosi al mondo anche se era nato per necessità, ovvero per riutilizzare gli scarti delle nocciole tritate.
La sua forma a pallina, con una nocciola sulla sommità, lo faceva assomigliare a una mano chiusa a pugno, pronta a dare un “cazzotto”, e infatti all’inizio il cioccolatino si chiamava proprio così!
Solo dopo il nome fu cambiato in “bacio”, per dare un tocco di romanticismo, e si decise di incartarlo nella carta metallica blu, per richiamare le nuance del famoso quadro omonimo di Francesco Hayez.
Pochi ingredienti che insieme regalano una coccola unica….proprio come in un rapporto d’amore.
Fiocco ai grembiuli

baci home made alla nocciola
Ingredienti per circa 20 cioccolatini:

300 g di cioccolato
fondente al 55% di cacao
100 g di cioccolato gianduia
35 g di burro
150 g di nocciole senza pelle


baci home made alla nocciola
Come si preparano questi baci:

Versate le nocciole sopra una teglia e infornatele per circa 5-6 minuti a 200°C girandole spesso con un mestolo in modo che non si brucino.
Tritate con il coltello il cioccolato gianduia poi trasfertielo in una tazza e fatelo sciogliere nel microonde con il burro, mescolando di tanto in tanto.
Tritate al coltello 2/3 di nocciole tostate poi unitele al cioccolato fuso.


baci home made alla nocciola

Mescolate bene la ganache esuccessivamente fatela raffreddare a temperatura ambiente e infine in frigorifero coperta da pellicola.
Quando si sarà solidificata ricavate 20 palline aiutandovi con un cucchiaino.
Sormontate la pallina con una nocciola tostata premendola in modo che aderisca.
Disponetele in una teglia rivestita con carta da forno e rimettetele in frigorifero.

baci home made alla nocciola

Sciogliete nel microonde 2/3 di cioccolato fondente precedentemente sminuzzato con il coltello in una tazza.
Aggiungete fuori dal forno 1/3 di cioccolato rimasto e mescolate fino al completo sciogliemento.
Immergete i ciascuna pallina di gianduia nel cioccolato fondente quindi mettete il cioccolatino sopra della carta da forno.
Procedete nello stesso modo con il resto delle palline.
Attendete che il guscio solidifichi a temperatura ambiente per circa 1 ora.
Potete conservare i cioccolatini in un contenitore con il coperchio a temperatura ambiente per circa 30 giorni.

baci home made alla nocciola

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *