Granola Con Avena E Frutta Secca

L’ULTIMA GRANOLA E ME NE ANDRO’…

Eccoci arrivati all’ultimo articolo del blog.
No! non voglio smettere di scrivere per voi, ma finalmente tra una settimana me ne andrò in vacanza 8 giorni con i miei bambini all’Isola d’Elba e per un po’staro’ lontana da pc, fornelli e reflex.
Ogni anno arrivo di questo periodo super spompata…
Tanto lavoro nell’ultimo anno, tante decisioni, tanti conflitti, tanto studio, tanta fatica fisica e mentale, tanto stress.
Ho davvero bisogno di staccare, concedermi il lusso di non fare niente se non un bel bagno o una partita a pallone sulla riva del mare, mangiare pesce e gelato, spalmarmi di crema idratante e lisciare i miei capelli con il balsamo.
Ho letto molti libri negli ultimi due mesi, ho idee, germogli di nuova consapevolezza che voglio far sbocciare, speranze e come al solito uno zaino pieno di sogni che voglio assolutamente realizzare.

granola con avena e frutta secca

Quindi tra una settimana e due giorni chiuderò le valige, salirò sul traghetto e poi via verso l’infinito e oltre, anche se sarà a pochi km da casa.
L’ultima volta che sono andata all’Elba avevo 14 anni, era stato il mio primo viaggio da sola ( senza genitori) con i miei amici poco più grandi di me.
Ricordo le lunghe gite in motorino con il walkman e le cuffie con la canzone “u cammello nnamurato”di Pino Daniele.
Cavolo se chiudo gli occhi mi sembra di essere li, un ricordo indelebile con Chiara, Veronica e Francesco.
Questa volta invece vado da sola con il trio, sarà un’esperienza molto diversa ma spero che tra tanti anni il ricordo potrà essere altrettanto dolce e forte.
granola con avena e frutta secca

Dolce come l’ultima ricetta che voglio regalarvi, semplice ma davvero deliziosa, croccante e che potrete preparare prima di partire e magari portarvela ovunque chiusa in un bel barattolo.
Oppure questa sarà una di quelle ricette da provare non appena rientrerete, per non sentire troppo la malinconia delle vacanze finite.
E se vogliamo scendere ancora più profondamente nella pazzia potrebbe essere anche un’idea per Natale, perché ora si sa…..dopo le vacanze ci si proietta subito al 25 dicembre..
Insomma signore e signori, sua maestà la granola, da non confondere con il muesli perché, anche se gli ingredienti sono simili, la granola deve cuocere e tostare in forno in modo da formare degli agglomerati croccanti del tutto simili agli scogli del mare….tanto per restare in tema vacanze, e poi ha un legante come il miele o lo sciroppo d’acero.
granola con avena e frutta secca

Mi raccomando non esagerate nel consumarla perché e ricca di grassi ( anche se buoni perché derivano dalla frutta secca) e zucchero quindi perfetta per una colazione energetica o uno spuntino goloso con lo yogurt magro.
Per i più golosi invece consiglio una bella spolverata anche sul gelato, magari quello vegano alla banana.
Non mi resta che augurarvi buone vacanze e ci rivediamo a settembre, sempre che non mi venga qualche altra idea nel frattempo.
Fiocco ai costumi….pardon….ai grembiuli
granola con avena e frutta secca

Ingredienti per la colazione per circa due settimane di 1 persona:

200 gr fiocchi d’avena
50 gr farro o riso soffiato
50 gr noci sgusciate
30 gr pinoli
80 gr nocciole sgusciate
80 gr mandorle con la pelle
50 gr di zucchero di canna scuro
50 ml olio di riso
30 gr gocce di cioccolato fondente
90 ml acqua
4 cucchiai colmi di sciroppo d’acero o miele
1 pizzico di sale
50g fragole disidratate

granola con avena e frutta secca

Come si prepara la granola:

Versate l’acqua in un pentolino con lo zucchero, il miele e 1 pizzico di sale poi portate tutto al bollore.
Quando lo zucchero si sarà sciolto fermate il fuoco e fate intiepidire.
Accendete il forno statico a 150°C.
In una ciotola mettete i fiocchi d’avena, il farro tostato e tutta la frutta secca tranne tranne le fragole disidratate.
Colate lo sciroppo e l’olio poi mescolate accuratamente in modo che tutti gli ingredienti si bagnino.

granola con avena e frutta secca

Versate il mix su una placca già foderata con la carta da forno e lasciate cuocere e tostare per circa 40.
Ogni tanto aprite il forno e mescolate il mix con il cucchiaio in modo che tutti gli ingredienti possano cuocere uniformemente.
Una volta cotto tutto spegnete il forno, aggiungete le fragole disidratate, le gocce di cioccolato fondente e lasciate tornare a temperatura ambiente all’interno.
In questo modo riuscirete a formare i tanto amati agglomerati croccanti.
Potete conservare la granola in un contenitore con il tappo a temperatura ambiente per circa 2 settimane….sempre che riuscirete a resistere a non mangiarla tutta in una sola sera.
granola con avena e frutta secca

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *