fbpx
Gelato A Base Di Banana Con Uvetta Sultanina E Rhum

GELATO VEGANO AL GUSTO MALAGA PRIMA CHE SIA ESTATE

Succede che ultimamente mi sia molto appassionata alla cucina “senza”.
Senza glutine come la ricetta della torta resegone, senza lattosio come la ricetta della torta susanna, senza uova come la ricetta delle barrette agli anacardi, senza burro come la ricetta delle rose del deserto, senza nichel come la ricetta delle sfoglie di riso con il cachi, e senza ingredienti di origine animale come la ricetta della torta salata vegana.
Ho una sezione nel blog che si chiama appunto RICETTE SENZA, che vi invito a visitare, per capire che “senza” non è sempre sinonimo di tristezza.
Come spesso ho raccontato, le sfide in cucina mi appassionano moltissimo, mi aiutano a trovare nuovi stimoli e studiare nuove tecniche.
Mercoledì ad esempio me ne andrò a Roma per un corso di pasticceria vegana e non vedo l’ora di imparare cose nuove per poi raccontarvele.

gelato a base di banana con uvetta sultanina e rhum

Perché la cucina “senza” a volte viene richiesta per moda e non per effettiva necessità ma molto spesso è un’esigenza alla quale non si può venir meno.
Tutte le intolleranze ai cibi potrebbero sembrare una limitazione per chi cucina e invece sono motivo di ingegno e invenzione.
Ci sono moltissimi ingredienti di cui non si conoscono le infinite caratteristiche e per questo alla fine si finisce per usare sempre quelli convenzionali, credendo che siano meglio e più funzionali degli altri.
Faccio un esempio sennò diventa un discorso troppo difficile.
gelato a base di banana con uvetta sultanina e rhum

Sapete che si possono realizzare le meringhe senza usare l’albume dell’uovo?
Utilizzando l’acqua di cottura dei ceci, la così detta “acqua faba”, ricca di saponine e proteine, montata con le fruste elettriche e lo zucchero si ottengono delle meringhe completamente egg free e si può impiegare in tutte le ricette di pasticceria dove ad esempio è richiesto l’utilizzo della meringa italiana.
Quando si realizzano ricette “senza” è importante però utilizzare delle materie prime di ottima qualità e bio.
gelato a base di banana con uvetta sultanina e rhum

Per le vostre preparazioni posso suggerirvi una linea di prodotti biologici e vegetariani dell’azienda fiorentina PROBIOS, che promuove da oltre 35 anni la coltivazione di materie prime nel rispetto dell’uomo e della natura e da molti anni si dedica anche alla creazione e alla commercializzazione di linee di prodotti adatti a chi deve seguire specifici regimi alimentari.
Nel nome dell’azienda, che deriva dal greco PRO (a favore di) e BIOS (vita) – a favore della vita – si racchiudono i principi e i valori che hanno guidato le persone che vi lavorano sin dall’inizio e che continuano a ispirare il suo cammino di crescita.
Dal 1978, anno della sua fondazione, Probios propone una vasta scelta di alimenti biologici, nel rispetto della salute e dell’ambiente.
Con l’uvetta sultanina che mi hanno regalato per provarla ho deciso di preparare un gelato, ma non uno qualunque.
Un gelato vegano da preparare senza gelatiera al gusto malaga, uno dei miei preferiti fin da quando ero piccola.
Procuratevi delle banane mature e un frullatore, accendete il congelatore e comprate una buona bottiglia di rhum, poi al resto penso io.
Fiocco ai grembiuli
gelato a base di banana con uvetta sultanina e rhum

Ingredienti per 8 persone:

6 banane mature
4 manciate di uvetta sultanina PROBIOS
250 ml rhum invecchiato
4 cucchiai di zucchero di canna

gelato a base di banana con uvetta sultanina e rhum

Come si prepara il gelato malaga vegano:

Sbucciate una banana per volta e poi riducetele a rondelle di circa 2 cm di altezza.
Tagliatele a metà in modo da ottenere tante mezze lune.
Coprite una teglia con della carta da forno e poi distribuite le banane tagliate in modo da non sovrapporle.
Coprite con pellicola e poi mettete tutto nel congelatore per una notte intera o almeno 12 ore.

gelato a base di banana con uvetta sultanina e rhum

Intanto preparate il topping malaga immergendo l’uvetta nel rhum fin quando non sarà morbida e idratata.
Scolate le uvette e ricavate il rhum rimasto.
Versatelo in un pentolino antiaderente insieme allo zucchero di canna.
Passate tutto sul fuoco non troppo alto, facendo attenzione perché è molto probabile che si sviluppi la fiamma che brucia l’alcol del rhum, e riducete il liquido a 1/3 del suo volume.
In questo modo si formerà uno sciroppo aromatico e dolce dal colore ambrato.
gelato a base di banana con uvetta sultanina e rhum

Lasciatelo intiepidire e poi aggiungetelo alle uvette.
Quando le banane si saranno congelate versatele man mano nel frullatore, attivatelo alla massima potenza a intermittenza.
Si formerà una crema fredda che niente ha da invidiare a quella del gelato fatto con le uova e la panna.
Formate delle palline e disponetele in una coppetta.
gelato a base di banana con uvetta sultanina e rhum

Colate poi un pò di sciroppo e uvette sopra prima di servire.
Potete preparare il gelato e poi conservarlo in freezer in un contenitore con il tappo per circa 2 settimane.
Mentre le uvette e lo sciroppo possono essere conservate a temperatura ambiente, per lo stesso tempo, coperte da pellicola alimentare a contatto.
RICETTA SENZA GLUTINE, SENZA LATTOSIO, SENZA UOVA
POST SPONSORIZZATO
gelato a base di banana con uvetta sultanina e rhum

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *