Financier Al Limone Con Le Mandorle

FINANCIER AI LIMONI, QUELLI BUONI

Qualche giorno fa ho ricevuto due reti di limoni biologici, giallissimi e molto profumati.
Me li aveva spediti la Fondazione Umberto Genovesi per promuovere la raccolta fondi a favore della ricerca scientifica.
Dal 3 al 16 marzo sarà possibile acquistare in numerosi supermercati una retina di limoni.
Inizialmente avevo pensato di pubblicare sui social una mia fotografia con i limoni in mano ma poi ho deciso di usarli davvero per cucinare una ricetta che era da tempo che volevo proporvi.



Una di quelle dolci, semplici, deliziosa che mi ricorda tanto la mia bellissima Parigi ai tempi dell’Erasmus.
Sono dei dolcetti morbidi e particolari che non richiedono attrezzature strane per la preparazione ma occorre avere degli stampini, di silicone o allumino, per cuocerli in forno. Contengono burro in quantità, come la maggior parte della pasticceria francese, polvere di frutta secca che sostituisce quasi completamente la farina ( io ho scelto le mandorle con la pelle per una versione più integrale) e non contengono tuorli ma solo albumi, per questo sono perfetti per smaltirli senza dover sempre cucinare 10.000 kg di meringhe.


Un’altra delle caratteristiche di questo dolce è che il burro deve essere nocciolato.
Questo si ottiene facendo fondere il burro in un pentolino dal fondo molto spesso e, dopo pochi minuti, quando inizia a diventare caldo e a scurirsi bisogna rimuoverlo immediatamente dal fuoco e filtrarlo con un colino a maglie molto fitte.
Poi si rimette di nuovo a cuocere fin quando non si otterrà un colore nocciola.
Con questa semplice tecnica, il burro diventa piacevolmente aromatico.


E infine, come le madeleine, hanno bisogno di una temperatura di cottura iniziale molto alta che va abbassata dopo un pò in modo da spingere l’impasto verso l’alto e renderlo soffice anche senza usare il lievito.
Insomma sto parlando dei mitici financier che comunemente hanno una forma rettangolare che ricorda i lingotti d’oro.


Se non doveste avere lo stampo apposta potreste usare dei pirottini di carta o di metallo, precedentemente imburrati, oppure colare l’impasto in una teglia 20×20 cm, rivestita di carta forno, cuocerlo come i financier e usarlo come base di una torta con panna o crema e frutta. Non so perchè ho aspettato così tanto a prepararli ma posso dirvi che l’attesa è stata ripagata dalla loro ineguagliabile bontà.
Poi la nota aromatica del limone li rende ancora più speciali.
Siete ancora li??? correte a prepararli!
Fiocco ai grembiuli.


Ingredienti per circa 8 financier:

115 gr mandorle con la pelle
130 gr burro
45 gr farina 00
195 gr zucchero a velo
150 gr albumi d’uovo ( circa 5)
succo di 1 limone
scorza grattugiata di 2 limoni
Per decorare:
1 limone
20 gr zucchero a velo



Come si preparano i financier al limone:

Versate nel frullatore le mandorle e frullatele, con comandi ad intermittenza per non surriscaldarle e far uscire l’olio, fino a renderle polvere e briciole.
Se volete potete usare direttamente la farina di mandorle.
Trasferite la farina di mandorle in una ciotola con la farina e lo zucchero a vero e con una frusta mescolate le polveri.
Grattugiate la scorza di due limoni e ricavate il succo di uno dei due.
Unite il tutto alle poveri.
Rompete le uova e ricavate gli albumi tenendo da parte i tuorli per preparare eventualmente una crema chantilly.
Versate gli albumi nella ciotola con il resto e mescolate con la frusta.



Fate sciogliere il burro in un pentolino sul fuoco e fatelo leggermente ambrare proseguendo la cottura anche dopo lo scioglimento.
Lasciate intiepidire il burro e poi aggiungetelo all’impasto, mescolando fino a che si sarà uniformato al resto.


Accendete il forno a 240° C in modalità statico e intanto imburrate gli stampini di silicone o metallo come quelli che ho usato io.
Ritagliate delle fette di limone molto sottili e con il coltello e poi ricavate dei triangoli di agrume.
Trasferite l’impasto negli stampini, non fino al bordo ma lasciando qualche mm dal bordo superiore, poi decorate con il triangolino di limone.
Infornate per 5 minuti poi abbassate la temperatura a 180 °C e proseguite la cottura per altri 10 minuti.


Successivamente sfornate e lasciate raffreddare i financier prima di sformarli dagli stampi.
Spolverateli con lo zucchero a velo e poi serviteli subito.
Potete conservare i financier a temperatura ambiente in un contenitore con il coperchio per circa 5-6 giorni, se eviterete di mettere la fetta di limone si manterranno anche fino a 10 giorni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *