Crema Di Patate Viola Con Pomodorini Confit, Baccalà Stufato E Timo

CREMA DI PATATE VIOLA, BACCALA’ E POMODORINI CONFIT

La scorsa domenica sono stata a messa.
Ultimamente ci vado più spesso del solito perché mio figlio Leo farà la sua prima comunione a Maggio e voglio prepararmi anche io con lui.
Una sorta di percorso dentro di me per essergli maggiormente vicino in un momento così importante.
Ma non voglio parlare di questo oggi sarebbe un discorso troppo lungo e forse per voi abbastanza noioso.
Vorrei invece raccontarvi quello che mi ha colpito durante l’omelia di Don Mauro.
Dopo aver letto il Vangelo di Luca, che molti di voi conosceranno, in cui Gesù diceva “beati i poveri perché diventeranno ricchi nel regno dei cieli” ha impugnato il microfono ed ha cercato di spiegare con parole semplici un concetto molto astratto e ricco di fede.
Ad un certo punto ha detto che gli uomini sono dei mendicanti di felicità e gioia e mi sono irrigidita sulla sedia perché poco prima stavo pensando a quante scelte, spesso difficili, avevo fatto pensando di provare a stare meglio, più serena, nel rispetto di me stessa.

crema di patate viola con pomodorini confit, baccalà stufato e timo

“Quando si ha tutto non si desidera niente, quando si ha una vita piena non c’è spazio per l’amore” ha continuato il Don e anche in questo caso ho sentito come un pizzicotto.
Quante volte ho iniziato un percorso diverso quanto sentivo che mi mancava qualcosa, quando quello che avevo non mi sembrava abbastanza….ho perso il conto.
Ma il momento dell’omelia che mi ha coinvolto maggiormente è stato il finale quando Don Mauro ci ha invitato a fare un’esercizio durante la settimana.
“Provate a pensare alle cose che vi donano gioia e felicità e fateci caso”.
crema di patate viola con pomodorini confit, baccalà stufato e timo

Ho chiuso gli occhi ed ho visto i miei figli, la mia mamma, i miei nipoti, la cucina, la fotografia, il mio blog, i miei disegni, i miei progetti, il mio libro sulla scrivania, la mia pagina instagram, i miei amici, la cioccolata, il cacciucco, le patatine fritte, i fiori, la neve bianca, i tramonti, un sorriso, un abbraccio, il sole che entra dalle finestre la mattina, le lenzuola profumate, i capelli appena fatti, una nuotata in mare, un bagno caldo con la schiuma, lo stretching dopo un’ora di ginnastica, le passeggiate nel bosco, la cupola del Brunelleschi, i prati verdi, le fragole, l’odore del pane appena sfornato, la musica, il suono del pianoforte, le stelle in un cielo nero, un massaggio con la crema, la panna montata con lo zucchero a velo, il profumo di vaniglia, le nuvole bianche su un cielo azzurro…”
Penso che continuerò ad esercitarmi ancora un pò visto che mi sento bene.
Ah dimenticavo….i colori sono una delle cose che mi donano più serenità.
E per questo ho deciso di preparare questo piatto super colorato con baccalà, patate viola, pomodorini confit e timo.
Se non vi piace il pesce e preferite un piatto colorato ma con la carne potete guardare questa ricetta.
Una tavolozza di colori che rimette in pace con il mondo e la propria pancia.
Fiocco ai grembiuli
crema di patate viola con pomodorini confit, baccalà stufato e timo

Ingredienti per 4 persone:

1 kg patate viola
200 ml brodo vegetale
10 pomodori ciliegino
timo fresco o origano
sale
1 spicchio d’aglio
zucchero semolato
500 gr filetti baccalà fresco
olio evo
pepe

crema di patate viola con pomodorini confit, baccalà stufato e timo

Come si prepara questo piatto super colorato:

Prendete una teglia e rivestitela con la carta forno o un foglio di silicone.
Accendete il forno a 100°C in modalità statico.
Tagliate i pomodorini ciliegino a metà e poi disponeteli sulla teglia sulla parte rotondeggiante.
Spolverate con sale, zucchero, timo fresco e pepe e poi fateli cuocere in forno per circa 1 ora.
Poi sfornateli e lasciateli intiepidire.

crema di patate viola con pomodorini confit, baccalà stufato e timo

Mettete una pentola con un pò di acqua e sistemate all’interno il cestello per il vapore.
Lavate le patate viola con la buccia e poi disponetele sopra il cestello.
Chiudete la pentola con un coperchio e poi fate cuocere le patate viola per circa 25 – 30 minuti dopo che il vapore avrà iniziato a formarsi.
La cottura al vapore, più delicata rispetto alla bollitura, vi garantirà di mantenere quasi intatto il colore viola delle patate.
Quando la pasta delle patate risulterà morbida togliete le patate dal vapore e lasciatele leggermente intiepidire.
Tagliate le patate a metà e poi, con uno schiacciapatate, ricavate la pasta.
crema di patate viola con pomodorini confit, baccalà stufato e timo

Versate le patate passate in una ciotola aggiungendo sale, qualche mestolo di brodo e un pò di olio evo.
Con le fruste elettriche sfaldate ulteriormente le patate fino a ricavare pian piano una crema liscia.
Se dovesse risultare troppo solida aggiungete ancora un pò di brodo vegetale.
Versate in una padella antiaderente un pò di olio e poi fateci rosolare dolcemente del timo fresco e mezzo spicchio di aglio.
Eliminate l’aglio, aumentate la fiamma e cuocete il baccalà in modo che si dori esternamente.
Versate la vellutata di patate viola nelle scodelle.
Aggiungete i filetti di baccalà e qualche pomodorino viola.
Condite con olio e pepe e qualche fogliolina di timo fresco e servite subito.
Se volete potete preparare con anticipo ( max 24 ore) la vellutata di patate e i pomodorini confettati e scaldare tutto al momento di servire.
RICETTA SENZA GLUTINE
crema di patate viola con pomodorini confit, baccalà stufato e timo

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *