Crostata Con Crema Chantilly E Mandarini Cinesi

CROSTATA CON I MANDARINI CINESI RACCOLTI DALL’ALBERO

Kumquat…questo è il vero nome dei mandarini cinesi.
Sono dei deliziosi agrumi poco più grandi di un’oliva da tavola ed hanno un bellissimo colore giallo arancio.
Dolci e aspri hanno una scorza sottilissima e molto aromatica che può essere mangiata insieme al frutto.
L’albero dei mandarini cinesi non è molto alto, ha delle foglie verdissime e i suoi fiori bianchi profumano di buono.
I kumquat si possono raccogliere da novembre a fine febbraio, durante la stagione più fredda dell’anno, un pò come tutti gli agrumi che con il loro colore brillante e le vitamine ci aiutano a contrastare i malanni d’inverno e il suo grigiore.
Ma i mandarini cinesi sono sopratutto per me fonte di ricordi.


crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

Ci sono tanti frutti legati alla mia memoria d’infanzia e i kumquat sono uno di questi.
Anna, una parente della mia nonna di Alice, ha una bella villetta a Massa con un bellissimo giardino davanti.
Quando ero piccola i miei mi portavano con mia sorella a fargli visita e noi ne approfittavamo per giocare tutto il tempo in quel bel prato.
C’erano alberi con le mele, un intero cespuglio di mughetto, i nani di biancaneve, le rose selvatiche e al centro un piccolo albero di mandarini cinesi.
Chiaramente a Livorno non ne avevo mai visto uno e la prima volta che staccai un mandarino cinese dall’albero provai a mangiarlo, provando a sbucciarlo senza successo, sporcandomi le mani con il succo e non riuscendo quasi a capire che consistenza a sapore avesse.
Infatti inizilmente con mia sorella li utilizzavamo come proiettili e ce li lanciavamo per farci i dispetti, pensando che quegli agrumi non si potessero mangiare.

crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

Un giorno però Anna arrivo in giardino e alla vista di tutti quei mandarini per terra non potè fare a meno di sgridarci e costringere a raccoglierli per prepararci una marmellata.
Fu abbastanza umiliante, me lo ricordo ancora, però in quel momento capì subito che non mi ero comportata bene osservando la faccia incupita di mio papà.
Così aiutai la zia Anna nella raccolta e nella preparazione della marmellata che poi mi regalò in un bel barattolo da portare a casa con me e assaggiai finalmente i kumquat con la buccia e tutto, perchè si mangiano così.
Giorni fa mi sono ritrovata un alberino di mandarini cinesi davanti mentre passeggiavo in un orto per raccogliere delle verdure.
Aveva i rami colmi di frutti maturi e la mente è tornata a quel pomeriggio di tanto tempo fa.
Ho chiesto al contadino se potevo prenderne un pò da assaggiare e da portarmi a casa.
Lui mi ha guardato un pò sorpreso e mi ha risposto di si.
Mi era venuto in mente di farci una crostata e farli assaggiare ai miei bimbi.
Ecco il motivo della scelta della ricetta di oggi che, in mancanza di kumquat, potrete fare con qualsiasi agrume invernale abbiate a vostra disposizione e quindi arance, limoni, bergamotti, cetri, pompelmi….che però dovrete ricordarvi di sbucciare perchè solo i mandarini cinesi sono così magici.
Se volete un’idea per come utilizzare i bergamotti cliccate qui.
Fiocco ai grembiuli

crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

Ingredienti per una tortiera con base e bordi microforati di 24-26 cm di diametro:

Per la frolla briseé:
300 gr farina 00
150 gr burro tipo bavarese
1 uovo
90 gr zucchero
1 pizzico di sale
Per la crema chantilly:
3 tuorli
160 ml latte
60 gr panna fresca
60 gr zucchero
15 gr amido di mais
350 gr panna fresca
2 mandarini cinesi
Per guarnire:
20 mandarini cinesi
timo fresco
gelatina spray
crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

Come si prepara la crostata fredda:

Versate la farina in una ciotola e poi aggiungete il burro a cubetti freddo.
Mescolate aiutandovi con una forchetta o un tarocco in modo che burro venga pian piano assorbito dalla farina.
Unite poi l’uovo con un pizzico di sale e impastate fin quando avrete ottenuto una frolla omogenea e compatta.
Se dovesse risultare troppo secca aggiungete un cucchiaio di acqua.
Stendete la frolla tra due fogli di carta forno con un mattarello in modo da ottenere un cerchio leggermente più largo della tortiera e poi mettetela in frigorifero per circa 3 minuti.


crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

Intanto preparate la crema portando a bollore il latte con 60 gr di panna e 2 mandarini cinesi in modo da aromatizzarla.
Mescolate a parte lo zucchero con i tuorli e l’amido.
Unite un pò di latte caldo alle uova e mischiate tutto prima di unire al resto del liquido sul fuoco.
Lasciate cuocere la crema a fuoco dolce, proseguendo a mescolare con una frusta, fin quando vedrete che diventa densa.
Versate la crema sopra una teglia pulita e poi copritela con la pellicola a contatto.

crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

Lasciatela raffreddare mentre intanto montate la panna con le fruste elettriche.
Accendete il forno a 180°C in modalità statico.
Fate ammorbidire un pò di burro per 20 secondi nel microonde e poi ungete le pareti interne della tortiera microforata.
La tortiera microforata vi tornerà indispensabile per non far scendere il bordo di frolla durante la cottura e la base removibile sotto vi aiuterà a sformare la crostata una volta cotta.
Potete usare anche una classica tortiera ma vi consiglio di mettere la carta forno in mezzo e utilizzare la tecnica di cottura in bianco con i fagioli che vi illustro subito dopo.

crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

Rivestite la tortiera con la frolla e poi con i rebbi della forchetta bucherellate il fondo.
Coprite con carta forno e dei fagioli e infornate per 10 minuti.
Passato questo tempo togliete i fagioli e la carta forno e poi proseguite la cottura per ulteriori 15 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di sformare dalla teglia.

crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

Togliete i mandarini cinesi dalla crema e mescolatela con una frusta, in modo che diventi meno solida, poi aggiungete metà della panna montata.
Con una marisa mescolate con movimenti dal basso verso l’alto per amalgamare gli ingredienti.
Aggiungete il resto della panna montata e formate una bella crema liscia e omogenea.
Tagliate con un coltello affilato i mandarini cinesi a rotelle sottili, eliminando i semini centrali.
Versate al centro del guscio di frolla la crema chantilly e con una marisa distribuitela uniformemente su tutta la superficie.

crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

Coprite la crema con le fette di mandarini cinesi e spolverate con un pò di timo fresco.
Infine spruzzate la superficie con un pò di gelatina per mantenere il colore e la freschezza della frutta.
Se non avete la gelatina potete sciogliere un pò di confettura di albicocca o pesca con un pò d’acqua sul fuoco e poi spennellare direttamente sulla frutta lo sciroppo denso che si sarà formato.
Mettete la crostata in frigo per 2 ore circa coperta da una cupola e poi servite.
La crostata si conserva 3 giorni in frigo in un contenitore con coperchio.

crostata con crema chantilly e mandarini cinesi

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *