Crostata Al Cioccolato Con Albicocche Fresche E Timo

CROSTATA AL CIOCCOLATO E ALBICOCCHE

Sto scrivendo questo post sul treno, di ritorno da un sopralluogo a Fermo, un venerdì di giugno che sembra novembre, con la pioggia che batte sui finestrini e il cielo grigio all’orizzonte sull’Adriatico.
Ultimamente ho preso spesso questo treno, seguendo i lavori edili del cantiere di due librerie a Teramo, ed è stato emozionate vedere i paesaggi cambiare con le stagioni ma con il mare come comune denominatore.
A volte era azzurro, a volte scuro come oggi, a volte calmo e a volte spazzato dal vento.
Le spiagge che prima erano vuote, adesso sono puntellate di ombrelloni e sdraio dello stesso colore, con qualche borsa piena di giocattoli da una parte e il bagnino che dipinge la staccionata di bianco con un pennello.
L’estate è alle porte, anche se in questo vagone con l’aria condizionata sembra così lontana.

crostata al cioccolato e albicocche con timo
Non so quanto sia pronta a questo cambiamento ma so che dopo il freddo degli ultimi mesi ho bisogno di scaldare la mia pelle, le mie ossa e il mio cuore.
Mi sono coperta e protetta per quanto sono riuscita a fare ma troppo spesso il piumino era corto, il maglione sfilacciato, il cappotto strappato ed ho sentito freddo, tanto freddo e adesso ho voglia solo di sole e vacanza.
Un pescatore sfida le onde e se ne sta poco lontano dalla riva con la sua canna, ha un secchio che non capisco se sia pieno o no ma sulla testa tiene un cappellino di stoffa rossa che gli sta per volare via.
Un campetto da beach volley deserto con la rete lasciata penzoloni e due campi da tennis con qualche pallina gialla lasciata poi chissà da chi.
Luoghi pronti ad accogliere i turisti non appena spunterà un primo raggio di sole fino all’autunno.
crostata al cioccolato e albicocche con timo
Come sono adesso e come sarò a settembre? Cosa penserò guardandomi allo specchio vedendomi forse un po’ abbronzata e impaurita per quel che dovrò affrontare da sola?
Ma poi sarò davvero così sola?
Ho amici ovunque, mia mamma e mia sorella, i miei stupendi muffin….forse devo solo cambiare prospettiva, darmi un pochino di pace e obiettivi più vicini, tipo giorno per giorno, passo dopo passo, senza andare troppo lontano, senza pensare al domani ma all’oggi.
Un po’ come fa il gabbiano che sta volando sul filo dell’acqua in cerca di un pesce da mangiare, il suo obiettivo è quello e il resto non conta.
Ha poco senso programmare perché spesso quello che ci sembra perfetto col tempo non lo è più.
La perfezione non esiste, non è di questo mondo, e bisogna fare i conti con i cambi di programma e le gambe vanno tenute sempre in spalla per garantirsi un pochino di serenità.
crostata al cioccolato e albicocche con timo
Lavoro, voglia di fare e caparbietà non mi mancano e sento che non sarà neppure l’ultima volta che dovrò fare i conti con la vita.
Ma è la mia, particolarmente incasinata e difficile, però ne vado orgogliosa perché non ho mai agito per tradirla, per giocarle un brutto scherzo, l’ho sempre guardata in faccia cercando di capire per poi rinunciare a farlo, provando a impegnarmi nelle cose con entusiasmo e amore per poi comprendere che a volte i fallimenti non dipendevano solo da me, accettando le sfide anche quelle difficili perché tirarsi indietro sarebbe stato da codarda.
Costruisco grattacieli sopra un francobollo e cado come una carta se soffia un po’ di vento, sono così, forte e fragile, buona e severa, dolce e salata, appassionata e fredda….ma con tantissime sfumature nel mezzo alle quali non ho mai saputo rinunciare.
crostata al cioccolato e albicocche con timo
Sono un po’ come questa crostata con le albicocche.
Avete presente la frolla com’è? Croccante fuori ma dentro è morbida e scioglievole.
Il cioccolato fondente nero ha una punta di amaro che contrasta con la dolcezza e l’acidità delle albicocche.
La frolla scura mette in evidenza l’arancio del colore della frutta.
Le diversità possono convivere in noi e diventare i nostri punti di forza anche quando sembra che tutto rotoli giù, che niente abbia più senso, che la vita possa finire a causa dei suoi mille giri di ruota.
Non è così e mangiando un fetta di questa crostata me ne convinco sempre di più.
Fiocco ai grembiuli
crostata al cioccolato e albicocche con timo
Ingredienti per una tortiera rettangolare 30×10 cm:

100 gr burro freddo
100 zucchero semolato
1 uovo
2 gr sale
150 gr farina 00
30 gr cacao amaro in polvere
14-15 albicocche
timo fresco
1 cucchiaio di zucchero semolato

crostata al cioccolato e albicocche con timo
Come si prepara questa crostata cioccolatosa:

Versate in una ciotola il burro con lo zucchero.
Lavorateli inizialmente con una forchetta e poi con un cucchiaio fino a quando il burro si sarà leggermente ammorbidito e mescolato con lo zucchero.
Unite anche l’uovo e il sale e proseguite a mescolare fino a che si sarà amalgamato.
Setacciate la farina con il cacao in modo da eliminare i grumi.
Versate le polveri sopra il burro e fate in modo che mescolino con il resto.

crostata al cioccolato e albicocche con timo
Impastate lo stretto necessario perché si formi una frolla omogenea e liscia.
Assottigliate la frolla a 3-4 mm tra due fogli di carta forno e un mattarello.
Trasferite la frolla in frigo sopra una teglia per circa 2 ore.
Accendete il forno a 160 °C in modalità statico.
Rivestite poi la tortiera con la frolla che, anche se dovesse risultare troppo morbida, potrete compattare con i polpastrelli sul bordo interno.
La tortiera deve essere quella con il fondo che si stacca sennò farete fatica a sformarla.
Mettete la tortiera in frigo e intanto tagliate a metà le albicocche eliminando il nocciolo centrale e il picciolo.
crostata al cioccolato e albicocche con timo
Disponete le albicocche, con la parte tagliata a vista, formando due strisce longitudinali e poi mettete altre metà in corrispondenza degli angoli in modo da coprire tutto lo spazio.
Spolverate con le foglioline di timo e con il cucchiaio di zucchero semolato poi infornate per circa 35 minuti.
crostata al cioccolato e albicocche con timo
Sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di sformare la crostata dallo stampo.
Potete conservare la crostata in frigorifero, in un contenitore con il coperchio, per circa 3-4 giorni.
Le albicocche possono essere sostituite con le susine o le pesche.
crostata al cioccolato e albicocche con timo

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *