Passatelli Con Le Vongole, Pomodorini Confit E Timo

PASSATELLI CON LE VONGOLE E POMODORINI

E’ buffo ma sia mio marito che il mio ex fidanzato hanno entrambi le mamme romagnole.
Poi mia mamma è di Livorno e le mie nonne erano una di Ischia e una di Massa Carrara.
Quindi non posso dire di aver avuto come maestre delle cuoche fiorentine e spesso mi mancano un pò di nozioni sulle ricette della tradizione.
Così sono costretta a chiedere in giro, leggere, fare mille ricerche su internet e libri di cucina toscana e poi fare tante prove fino a che non arrivo a qualcosa che somiglia all’originale.
Se c’è una cosa in cui mi sento invece abbastanza preparata è per assurdo la cucina Romagnola.
La mamma del mio ex fidanzato era una brava cuoca e molto spesso si metteva li ad insegnarmi.
Tra noi non era mai corso buon sangue, gli sono rimasta sempre un pò sulle balle forse perchè ero toscana e avrebbe preferito una romagnola per suo figlio, romagnolo da generazioni, ma anche perchè entrambe abbiamo un carattere forte e spesso facevamo a cornate con spiccata eleganza, senza abbassarci a discussioni con urla e strilli ma con frecciatine e stoccate senza esclusione di colpi.


passatelli con le vongole, pomodorini confit e timo

La cucina era il nostro punto d’incontro, il tavolo di legno e la sfoglia ci permettevano di vivere dei momenti di serenità e complicità.
Da lei ho imparato tante cose e spesso mi vengono in mente le sue mani sapienti che chiudevano i tortellini o impastavano la piada.
Anche mia suocera è romagnola ma con lei non ho mai cucinato, stare ai fornelli non è la sua massima aspirazione.
Ha però due sorelle e una, quella che si chiama Ivana e vive in una mansarda a Marradi, che invece mi ha fatto scoprire tante ricette che ancora non conoscevo, con la quale ho avuto fin da subito un rapporto di complicità e stima.
I mitici tortelli, il dolce di marroni, il sugo di carne, i cappelletti di cui è cintura nera e i passatelli.
Quando ho deciso di proporre i passatelli sul blog le ho chiesto la ricetta perchè sapevo che non mi avrebbe deluso e che mi sarebbero riusciti alla prima senza sbagliare.

passatelli con le vongole, pomodorini confit e timo

Di solito li cucina con il brodo di cappone ma in questo ho voluto fare di testa mia trasformando questo delizioso primo piatto di terra in un altro profumato di mare.
La mia nonna Rachele ischitana cucinava sempre il pesce, anche lei era cintura nera, e quindi ho provato a fare una miscellanea di sapori, prendendo spunto da una ricetta dello chef Barbieri.
Mi dispiace perchè Ivana la frequento troppo poco, lavorando e con i bambini le distanze a volte possono diventare insuperabili, avrei tante cose da imparare da lei, tanti segreti e trucchi che mi piacerebbe potesse passarmi come una sorta di testimone.
Forse uno di questi weekend prendo la tribù e partiamo per Marradi per una maratona di cucina con lei.
Se vi piaceranno questi passatelli ricordatevi che dovrete ringraziare per sempre Ivana.
Fiocco ai grembiuli
passatelli con le vongole, pomodorini confit e timo
Ingredienti per 4 persone:

– 3 uova
– 100 gr parmigiano reggiano grattugiato
– 100 gr pangrattato
– scorza grattugiata di mezzo limone
– un pizzico di pepe
– 1 ciuffetto di prezzemolo
– 500 gr vongole veraci già spurgate
– 1/2 spicchio d’aglio
– 8 cucchiai di olio evo
– 8 pomodorini ciliegino
– sale
– un pizzico di zucchero
– timo fresco


passatelli con le vongole, pomodorini confit e timo
Come si preparano questi passatelli alle vongole:

Accendete il forno a 100°C in modalità statico poi tagliate i pomodorini a metà e metteteli a cuocere dentro su di una placca dopo averli spolverati con sale, zucchero e timo per 45 minuti circa.
Immergete le vongole veraci in acqua fredda in modo che perdano gli ultimi residui di sabbia.
Su di un tagliere sminuzzate il prezzemolo dopo aver eliminato i gambi e poi versatelo in una ciotola.
Sbattete le uova e aggiungetele al prezzemolo poi versate il parmigiano grattugiato, il pangrattato, la scorza di limone grattugiata e il pepe.
Impastate con le mani fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo.
Prendete lo schiacciapatate e infilate nell’incavo un pezzo di impasto.
Schiacciate e fate uscire dei riccioli di impasto, tagliando con il coltello ogni qual volta raggiungeranno i 5 cm di lunghezza.


passatelli con le vongole, pomodorini confit e timo

Aprite i passatelli su di una tavola di legno e teneteli da parte coperti da un canovaccio.
Mettete le vongole scolate in una casseruola con il prezzemolo precedentemente tritato e l’aglio aggiungendo anche 300 ml di acqua.
passatelli con le vongole, pomodorini confit e timo

Accendete il fuoco, coprite con un coperchio, e fate cuocere per qualche minuto fino a che le vongole si apriranno.
Ricavate i molluschi per tenerli da parte e poi filtrate il liquido con uno chinasse, il colino a forma di cilindro.
Versate il succo di vongole in una caraffa e poi fate colare l’olio a filo mentre avrete attivato il mixer ad immersione.
passatelli con le vongole, pomodorini confit e timo

Formerete una sorta di cremina, un’emulsione tra il succo di vongole e l’olio.
Portate a bollore l’acqua con un po’ di sale e poi fate cuocere i passatelli per circa 4-5 minuti.
Trasferite le crema di vongole in ciascun piatto di portata e poi mettete sopra i passatelli scolati con una schiumaiola.
passatelli con le vongole, pomodorini confit e timo

Aggiungete le vongole e pomodorini confit e spolverate con il timo fresco e un pochino di pepe se gradite un sapore piccante.
Servite subito questo primo piatto caldo.
passatelli con le vongole, pomodorini confit e timo

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *