Tiramisù In Vasetto Monoporzione

TIRAMISU’ IN VASETTO MONOPORZIONE

Voglio confessarvi una cosa: IO ODIO IL CAFFE’
Ecco, l’ho detto, ho fatto coming out, ma non potevo tenerlo per me ancora per molto tempo.
Forse ora vi sarà più chiaro il motivo per cui, su questo blog, l’ingrediente “caffè” non compare praticamente mai.
Non mi piace, odio il sapore quanto l’odore.
Quando aspettavo i gemellini la mattina avevo delle nausee così allucinanti che, appena sentivo l’odore del caffè che usciva dalla caffettiera, dovevo correre in bagno.
E poi quel gusto amaro, leggermente aspro, non ce la posso fare.

tiramisù in vasetto monoporzione
Ho provato a berlo espresso, corretto, con cioccolato, shakerato, caldo, freddo, con ginseng, lungo, corto, nel pocket coffee, della moka…..ma niente, se volete farmi un dispetto, invitatemi a prendere un caffè e saprete di avermi fatto soffrire per qualche istante.
Non è una cosa tutta mia, sia mia mamma che mia sorella odiano il caffè, per gli stessi motivi miei, quindi magari chissà, forse avremo qualche gene deforme che ci accomuna e ci rende così profondamente diverse dal resto dell’umanità che lo ama tanto da berne anche 7 – 8 il giorno.
C’è solo una cosa che invidio ai bevitori di caffè ed è la caffeina.
tiramisù in vasetto monoporzione
Sono sempre così stanca e alla ricerca di un aiuto per tenermi sveglia specialmente mentre guido per lavoro, bevo thè e Coca Cola ma a volte vorrei un carico puro e integralista di caffeina del caffè.
Insomma io e il caffè non siamo grandi amici ma cerchiamo di andare d’accordo.
E’ vero che non lo amo ma usato in piccole dosi, per alcune ricette dolci, posso ancora ammetterlo.
Il dolce che mi viene in mente immediatamente, se penso al famigerato caffè, è il tiramisù.
Spesso il tiramisù sa soltanto di caffè, ne viene usato troppo per bagnare i savoiardi perché altrimenti resterebbero duri, e per questo è uno dei dolci che amo di meno.
tiramisù in vasetto monoporzione
A volte mi sono trovata a mangiare la crema al mascarpone sopra e lasciare il resto in fondo al piatto per evitare il caffè.
Per cercare di fare un tiramisù che mi piacesse, quindi con poco caffè, ho utilizzato una sponge cake al posto dei savoiardi.
La sponge, essendo già morbida, può essere leggermente bagnata dal caffè senza esagerate, e per recuperare un po’ di consistenza e croccantezza ho aggiunto delle scaglie di cioccolato fondente.
Un’altra cosa che non mi convince del tiramisù è come viene servito, in quelle teglione da lasagne dove pian piano assume le sembianze di un blob.
Un tiramisù monoporzione in vasetto mi sembra molto più invitante e adesso impariamo a farlo insieme.
Fiocco ai grembiuli
tiramisù in vasetto monoporzione
Ingredienti per 4 vasetti da 150 ml:

– 80 gr panna fresca
– 250 gr mascarpone
– 2 tuorli d’uovo
– 35 gr zucchero a velo
– 120 gr sponge cake o pan di spagna
– 40 gr cioccolato fondente sminuzzato al coltello
– 1 tazzina di caffè espresso
– cacao amaro in polvere

tiramisù in vasetto monoporzione
Come si preparano queste monoporzioni di tiramisù:

Versate la panna fresca in una ciotola e, con le fruste elettriche, montatela a neve ferma.
In un’altra ciotola trasferite il mascarpone e con una spatola lavoratelo in modo che si ammorbidisca un pochino e assuma l’aspetto di una crema.
In un’altro contenitore rompete le uova e versate solo i tuorli con lo zucchero a velo.
Con le fruste elettriche montate i tuorli fino a che saranno sbianchiti e spumosi.
Trasferite la panna nella ciotola del mascarpone e, con movimenti dal basso verso l’alto, mescolate tutto.
Aggiungete una prima metà di tuorli montati e con lo stesso movimento usate la spatola per amalgamare i due ingredienti, poi aggiungete anche il resto dei tuorli.
Trasferite la crema di mascarpone in una sac a poche con una bocchetta rotonda di 1 cm.
Prendete i vasetti di vetro e formate un primo strato di circa 2 cm di pan di spagna, bagnate con 1- 2 cucchiaini di caffè e poi fate un giro di crema al mascarpone premendo la sac a poche, infine spolverate con dei pezzi ci cioccolato fondente sminuzzato.

tiramisù in vasetto monoporzione
Sovrapponete un nuovo strato di pan di spagna bagnato con il caffè e infine coprite tutto con tante mezze sfere di crema al mascarpone che formerete sempre con la sac a poche.
Spolverate con il cacao amaro versando la polvere in un colino e dando dei piccoli colpetti con la mano sopra la crema al mascarpone.
tiramisù in vasetto monoporzione
Chiudete i vasetti di vetro con il loro tappo e trasferiteli in frigorifero per 2 ore circa.
Servite le vostre monoporzioni di tiramisù dopo averle prelevate dal frigorifero almeno 15 minuti prima per lasciarle acclimatare a temperatura ambiente.
Il tiramisù deve esere assaporato entro le 24 ore dalla preparazione per evitare la contaminazione delle uova fresche.
tiramisù in vasetto monoporzione

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *