Strudel Salato Con Carote, Cavolo Nero, Carciofi, Pinoli E Provola

STRUDEL SALATO CON VERDURE E FORMAGGIO

Mi ero completamente dimenticata di questa ricetta, pensate che questo strudel lo abbiamo mangiato per Santo Stefano a tavola con la mia famiglia, a casa della mia mamma a Livorno.
C’era una bella tavola con una tovaglia verde e come segnaposto i miei alberelli di sfoglia, preparati per l’occasione dalla mia zia che è una delle mie ammiratrici segrete 😉
Eravamo tanti, c’erano i miei 4 zii, i miei due cugini con le loro mogli, il mio nonno ultra novantenne, la mia mamma e i miei 4 uomini, i muffin tutti e mio marito.
Alla fine degli antipasti eravamo già pieni come uova ma quando fu servito lo strudel tutti vollero provarlo, anche solo per capire se poi tutte le ricette e le foto che si vedono sul web hanno un buon sapore o no, se non sono solo belle ma anche buone.
Sembra incredibile ma son proprio le persone che ci vogliono più bene che, dicendo la verità senza filtri, spesso ci criticano severamente senza magari saper spiegare il perché.

strudel salato con carote, cavolo nero, carciofi, pinoli e provola 
“Non mi piace”…..ah ok, e perché?…..”perché non mi piace, punto”
Nonostante io sia naturalmente molto permalosa, quando mi muovono critiche in cucina mi imbarazzo, perché avrei voluto fare meglio, mi sento inadeguata e arrossisco, sento che nonostante lo studio e la passione di sicuro non diventerò mai una chef.
Tra l’altro non sto neppure provando a diventarlo, non voglio fare la chef, è un lavoro durissimo e alla mia veneranda età sarebbe una scelta poco saggia, quindi non rimango male se a qualcuno non piace, anzi cerco di trovare il modo di rifare meglio.
Comunque quel giorno i “critici enogastronomici”, forse perché era Natale si sentivano più buoni, elogiarono con una serie di belle parole e complimenti lo strudel ….tranne mio marito che disse che era un po’ sciocco, che in toscano vuol dire poco salato.
Adesso che mancano pochi giorni alla primavera è arrivato il momento di tirare fuori gli appunti e le foto, correggerò la dose di sale e….io speriamo che me la cavo, anche con voi che leggete questo blog e provate e rifare le ricette.
Che responsabilità!!!!
Fiocco ai grembiuli
strudel salato con carote, cavolo nero, carciofi, pinoli e provola
Ingredienti per 6 persone:

Per l’impasto della pasta briseé:
– 140gr farina 00
– 40gr farina grano saraceno
– 80 gr burro
– 30 gr acqua
– 1 cucchiaino sale fino
– sesamo nero
– 1 tuorlo e 3 cucchiai di latte per spennellare

Per il ripieno:
– 120 gr formaggio a pasta filante ( tipo galbanino)
– 150 gr carciofi già puliti
– 2 carote
– 50 gr pinoli
– 100 gr cavolo nero
– olio evo
– sale

strudel salato con carote, cavolo nero, carciofi, pinoli e provola
Come si prepara lo strudel salato:

Versate in una ciotola le due farine e il burro freddo a cubetti.
Con un cucchiaio di legno mescolate tutto fino a che otterrete delle briciole di farina e burro.
Aggiungete il sale e l’acqua freddda in un’unica volta.
Mescolate ancora col cucchiaio e poi trasferite l’impasto su un piano non appena l’acqua verrà assorbita dalla farina.

strudel salato con carote, cavolo nero, carciofi, pinoli e provola
Lavorate la pasta con le mani, cercando di non riscaldarla troppo, poi stendetela con un mattarello tra due fogli di carta forno dello spessore di 1 cm e mettetela in frigorifero per almeno 2 ore.
Intanto dedicatevi alla pulizia delle verdure, partendo dai carciofi.
Puliteli e tagliateli seguendo questo precedente articolo del blog.
Poi versate dell’acqua in una pentola e portatela ad ebollizione.
Intanto spelate le carote e infine fatele cuocere insieme ai carciofi nell’acqua bollente per una decina di minuti.
Pulite anche le foglie di cavolo nero, togliendo la parte dura dello stelo e conservando solo la foglia, poi mettetele in una ciotola condendole con sale olio e aceto balsamico.
Preparate una boule di acqua fredda e ghiaccio e metteteci le verdure cotte e scolate in modo da bloccare la loro cottura e mantenere i colori vivi.
Su di un tagliere tagliate il formaggio a cubetti piccoli e in un padellino tostate leggermente i pinoli su una fiamma media.
Accendete il forno a 180°C in modalità ventilato.
Tirate fuori dal frigo la pasta brisee e con un mattarello spianatela ancora, cercando di ricavare un rettangolo di 2-3 mm di spessore.
Scolate le verdure dall’acqua e disponetele a 2/3 della superficie del rettangolo, aggiungete anche le foglie di cavolo nero, i pinoli e il formaggio a cubetti.
strudel salato con carote, cavolo nero, carciofi, pinoli e provola
Aiutandovi con la carta forno arrotolate la pasta in modo da far restare all’interno in ripieno e poi sigillate con le dita le due estremità in alto e in basso.
Mettete la parte con la sovrapposizione della pasta sotto lo strudel e poi spennellate con tuorlo sbattuto e latte.
Spolverate con del sesamo nero e poi infornate per 35 minuti.
strudel salato con carote, cavolo nero, carciofi, pinoli e provola
Sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di tagliare a fette.
Al momento di servire scaldate le fette nel microonde per una trentina di secondi oppure in forno, alla massima potenza per 1 minuto.
Il rotolo può essere preparato anche il giorno precedente rispetto a quando dovrete mangiarlo, vi basterà conservarlo in frigorifero.
strudel salato con carote, cavolo nero, carciofi, pinoli e provola

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *