Tartellette Con Frolla Alla Mandorla, Marmellata Di Bergamotto E Crema Di Ricotta

TARTELLETTE ALLA CREMA DI RICOTTA E MARMELLATA DI BERGAMOTTO

Il viaggio in Inghilterra di questa estate mi ha permesso di apprezzare ancora di più il sapore del thè.
Ne ho assaggiati diversi, adoro il thè lo bevo da sempre e in ufficio ho il mio bollitore personale per poterne assaporare più di uno al giorno.
Il thè che preferisco resta comunque l’earl grey, con un goccio di latte freddo, senza zucchero, aromatico e leggermente cremoso, quasi meglio di un quadratino di cioccolato fondente che si scioglie in bocca.
Questo thè è aromatizzato al bergamotto e, quando ho trovato questo meraviglioso agrume al mercato, ne ho fatto una scorta inebriando la casa con il suo profumo.
Volevo conservare tutta la fragranza dei bergamotti così ne ho fatto una marmellata, seguendo la ricetta di Jul’s Kitchen, e poi con calma ho pensato a che ricetta avrei potuto farci.
La marmellata di bergamotto è davvero particolare, al primo assaggio è dolce e agrumata per poi lasciare un sentore di amarognolo, un po’ come succede assaggiando la marmellata di arance amare o bere un bicchiere di chinotto.
Come tutte le conserve di agrumi si chiama marmellata e non confettura, la differenza del nome sta proprio nell’ingrediente che utilizzate per prepararle.
Il colore è dorato e la consistenza leggermente gelatinosa grazie al segreto di far bollire i semi insieme alla polpa e alla scorza e lo zucchero, senza aggiungere niente altro.
Fare la marmellata di bergamotto è davvero molto semplice e veloce, preparatene in abbondanza per poterla gustare durante tutto l’inverno magari su di una fetta di pane leggermente arrostito o anche per aromatizzare uno yogurt greco, con questa ricetta ricaverete 3 barattoli da 250 gr.
Il bergamotto si sposa benissimo con il sapore del latte, la dolcezza e la cremosità lo esaltano, lo fanno esplodere nella sua aromaticità.
Ed ecco la ricetta che ho preparato….
Il passo è stato semplice, non ho avuto difficoltà a trovare una combinazione.
Queste tartellette di frolla alla mandorla racchiudono un sottile strato di marmellata di bergamotto e una nuvola di ricotta, credo che potrebbero essere perfette per il vostro prossimo thè con le amiche.
Fiocco ai grembiuli
Ingredienti per 12 tortine:

Per la marmellata di bergamotti:
– 900 gr bergamotti interi
– 700 gr zucchero semolato
– 250 ml acqua
Per la frolla:
– 150 gr farina 00
– 15 gr farina di mandorle
– 75 gr burro tipo bavarese
– 1/2 uovo
– 45 gr zucchero
– pizzico di sale
Per la crema di ricotta:
– 250 ricotta
– 250 gr panna fresca
– 2 cucchiai di zucchero a velo

Per la guarnizione:
– 120 gr marmellata di bergamotti
– 2 pezzi di zenzero candito
– 2 cucchiai di zucchero di canna

Come si preparano queste tartellette:
Lavate i bergamotti sotto l’acqua fresca e poi tamponateli con uno strofinaccio.
Con un coltello tagliate ciascun bergamotto in 4 spicchi, eliminando i semi ma lasciandoli da parte.
Riducete i frutti in fettine molto sottili e poi metteteli a bollire in una pentola piena di acqua per circa 5 – 10 minuti.
Scolate tutto e poi trasferite i bergamotti in una pentola insieme allo zucchero, l’acqua e ai semi lasciati da parte, chiusi in un sacchettino di tessuto di velo come quello delle bomboniere.
Portate ad ebollizione e poi abbassate la fiamma al minimo e cuocete per circa 2 ore.
Prima di terminare la cottura verificate se la marmellata sarà pronta versandone una piccola goccia sulla superficie di un piatto lasciato in frigo.
Se la goccia non scivolerà inclinando il piatto la marmellata sarà pronta per essere trasferita nei vasetti precedentemente sterilizzati.
Per la frolla, sarebbe meglio prepararla la sera prima del giorno in cui vorrete cimentarvi in questa ricetta, in modo che si raffreddi bene e sia più facilmente lavorabile.
Lavorate il burro, precedentemente lasciato a temperatura ambiente, con lo zucchero per ottenere una crema.
Aggiungete poi l’uovo e girate fino a che non si sarà completamente mischiato con il resto.
Versate poi le due farine, mescolate e lavorate leggermente con le mani perché gli ingredienti secchi assorbano il grasso e la parte liquida.
Prendete due fogli di carta forno e mettete al centro l’impasto.
Spianatelo con un mattarello, spessore 3-4 mm, e poi passatelo in frigorifero almeno per 2 ore, oppure in freezer per 1 ora.
Con il tagliapasta ondulato e rotondo tagliate dei cerchi poco più grandi del diametro delle tartellette di alluminio.
Modellatele leggermente con le dita, scaldando leggermente la frolla, per farla aderire alle pareti della tartelletta, poi praticate dei forellini con la forchetta sul fondo e infine sovrapponete un’altra tartelletta di alluminio premendo verso il basso.
Preparate le 12 tartellette e poi rimettetele in frigorifero per circa 20 minuti.
Accendete il forno a 160 °C in modalità statico e poi, raggiunta la temperatura, infornate le tartellette per circa 12 minuti.
Sfornate le tartellette e attendete che si siano raffreddate completamente prima di sformarle, ruotando leggermente la frolla su se stessa in modo che si stacchi senza rompersi.
Distribuite un cucchiaino di marmellata di bergamotto sul fondo di ciascuna frolla.
Montate la panna con lo zucchero a velo e poi aggiungete la ricotta, mescolando con la marisa con movimenti dal basso verso l’alto.
Trasferite la crema di ricotta in una sac a poche con una bocchetta rigata e poi coprite le tartellette con una bella quantità facendo dei cerchi concentrici.
Spolverate la crema con un po’ di zucchero di canna e decorate con una lisca di zenzero candito.
Potete preparare le tartellette e comporle subito prima di servirle, conservando le frolle in una scatola con coperchio, aggiungendo la crema di ricotta e la marmellata di bergamotto sul fondo, oppure, una volta fatte, andranno conservate in frigorifero, coperte da una campana, per 3 giorni al massimo.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *