Torta Susanna Con Frolla, Crema Di Ricotta E Ganache Di Cioccolato Fondente

TORTA SUSANNA SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO

Ogni città ha la sua torta, è quella che trovi esposta nelle vetrinette delle pasticcerie ma anche nei banconi dei panifici.
Quella che tutte le nonne sanno fare, che hanno insegnato alle loro figlie in modo che la tradizione potesse continuare negli anni.
Di solito sono delle torte da credenza, che non richiedono chissà quale attrezzatura o ingredienti strani per la loro preparazione.
Qui a Firenze c’è la “schiacciata alla fiorentina” una torta spugnosa, agrumata, cosparsa di zucchero a velo con al centro il giglio creato con la polvere di cacao, che si gusta durante il periodo del carnevale farcita di crema chantilly.
Una vera bomba che spero di riuscire a pubblicare presto su questo blog, l’anno scorso c’avevo già provato ma non era venuta come l’originale così ho dovuto rinunciare.

torta susanna con frolla, crema di ricotta e ganache di cioccolato fondente 

Ma oggi non voglio celebrare la cucina Toscana ma bensì quella emiliana e la torta simbolo di una città bellissima dove mi piacerebbe tanto vivere per un pò.
Sto parlando di Parma, la città creativa per la gastronomia UNESCO, incastonata tra gli appennini e la pianura padana, divisa in due dal Parma, un torrente che la arricchisce di meravigliosi canali tra i palazzi e i giardini del centro storico.
La città del parmigiano reggiano e del prosciutto di Parma ma anche di altre numerosissime delizie culinarie.
Tra le tante la torta Susanna, un dolce dalla frolla ammorbidita dal ripieno di crema di ricotta e una copertura di cioccolato fondente.
torta susanna con frolla, crema di ricotta e ganache di cioccolato fondente
Se passate da Parma assaggiatene una fetta in uno delle tante pasticcerie e innamoratevene morso dopo morso.
Ho provato a cercare la storia di questa torta dal nome di donna ma non ho trovato traccia, spero che qualche mio lettore parmense mi illumini, sono davvero molto curiosa di sapere chi era Susanna e che cosa avesse di speciale per meritarsi un dolce col suo nome.
Per adesso posso solo scrivervi la mia versione della torta Susanna, senza glutine e senza lattosio, e partecipare al contest della mia amica Monica del blog Monica’s Kitchen.
Ma niente paura, in fondo troverete anche la ricetta per realizzarla con la classica farina 00.
Fiocco ai grembiuli e W l’Emilia Romagna, W Parma.
torta susanna con frolla, crema di ricotta e ganache di cioccolato fondente
Ingredienti per 1 tortiera da 20 cm con bordi alti:

Per la frolla:
130 gr farina di riso
50 gr fecola di patate
20 gr amido di mais
90 gr burro senza lattosio
1 tuorlo
1 cucchiaio di estratto di vaniglia o i semi di una bacca
100 gr zucchero semolato
2 gr sale
Per la crema:
450 gr ricotta senza lattosio
100 gr zucchero a velo
3 tuorli
2 cucchiai di estratto di vaniglia
1 cucchiaio di amido di mais
 
Per la ganache:
100 gr cioccolato fondente 70%
60 gr panna fresca senza lattosio
 
torta susanna con frolla, crema di ricotta e ganache di cioccolato fondente
Come si prepara la torta di Parma:
Mettete in una ciotola la farina e il burro senza lattosio freddo a cubetti, con le mani impastate brevemente fino a che gli ingredienti si saranno amalgamati, poi aggiungete il tuorlo, lo zucchero e l’estratto di vaniglia.
Mescolate con un cucchiaio di legno e poi con le mani.
La pasta sarà molto morbida e difficilmente lavorabile quindi vi consiglio di versarla sopra una pellicola, mettere un secondo foglio di pellicola sopra e con il palmo della mano spianatela leggermente.
torta susanna con frolla, crema di ricotta e ganache di cioccolato fondente
Mettete la frolla in frigo per 1 ora circa.
Intanto preparate la crema mescolando in una ciotola la ricotta, con lo zucchero, i tuorli, l’estratto di vaniglia e il cucchiaio di amido di mais, poi copritela con pellicola e mettetela in frigo a sua volta.
Per la ganache mettete la panna in un pentolino e scaldatela a fuoco basso poi, dopo averla tolta dal fuoco, aggiungete il cioccolato fondente a scaglie per farlo sciogliere.
Mescolate energicamente fino a che i due ingredienti si saranno ben mischiati tra loro poi lasciate raffreddare.
Accendete il forno in modalità termo ventilato a 180°C
Prendete la vostra tortiera, meglio se con la cerniera laterale, e rivestitela di carta forno.
Tirate fuori la frolla dal frigo e ricavatene un pezzo di circa 2/3 che vi servirà per rivestire il fondo della tortiera.
torta susanna con frolla, crema di ricotta e ganache di cioccolato fondente
Con le dita picchiettate la pasta fino a che sarà uniformemente distribuita su tutto il cerchio di fondo della tortiera poi, con la pasta rimanente, formate il cordolo del bordo che modellerete sempre con le mani in modo che venga alto circa 5 cm.
Versate all’interno del guscio di frolla la crema e lisciatela con una spatola.
Infornate per circa 40 minuti poi sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di sformarla dalla teglia e rimuovere la carta forno.
Rimettete il pentolino della ganache sul fuoco bassissimo e fatela sciogliere di nuovo, poi colatela sopra la torta.
Con una spatola livellate la ganache in modo che risulti bella liscia poi trasferite la torta in frigorifero per almeno 2 ore prima di servirla, coperta da una pellicola o una campana.
torta susanna con frolla, crema di ricotta e ganache di cioccolato fondente
La torta di Parma si conserva per circa 3-4 giorni in frigorifero e, al momento di servirla, vi consiglio di tagliarla e poi lasciarla a temperatura ambiente per circa 30 minuti.
RICETTA SENZA LATTOSIO E SENZA GLUTINE.Se volete fare questa torta e non avete problemi di intolleranze potete sostituire la farina di riso, la fecola di patate e l’amido di mais con 200 gr di farina 00, il burro senza lattosio con 90 gr di burro classico e usare una ricotta e una panna fresca classiche, con lattosio.

Procedimento e cottura saranno i medesimi.
 
torta susanna con frolla, crema di ricotta e ganache di cioccolato fondente
Print Friendly, PDF & Email
  1. Ciao,
    ho appena scoperto il tuo blog e me ne sono innamorata, io studio architettura quindi sono rimasta molto colpita dalla tua storia.
    Proverò sicuramente questa torta, ho scoperto da poco di essere intollerante al lattosio e sono alla ricerca di ricette sfiziose 🙂
    A presto,
    Serena

  2. Ciao Serena, sei approvata al blog nuovo senza che l’avessi ancora pubblicizzato….non fare la spia 😉 sarà pronto per giovedì 22 febbraio.
    Sono felice che la ricetta ti sia piaciuta e spero tu vorrai rifarla.
    Benvenuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *