fbpx
Alberelli Di Sfoglia Con Culatello Ed Emmentaler

ALBERELLI DI SFOGLIA FORMAGGIO E CULATELLO

Ho passato un autunno molto intenso, ricco di impegni, lavoro, km interminabili in auto a combattere con il sonno e gli occhi che si chiudevano, mi sono messa a dieta ed ho perso 5 kg, tutte le mattine mi sveglio presto per fare ginnastica, anche se il freddo che mi gela mani e piedi e mi farebbe desiderare una coperta calda per stendermi sul divano.
Sono sopravvissuta al doppio inserimento dei miei gemellini a scuola, ho conosciuto 60 nuovi genitori e 6 maestre, non senza stress, è stata dura, specialmente i primi giorni.
Arrivo a questo inverno molto stanca, quasi senza energie, con mille cose che vorrei fare e poche che riesco a concretizzare e soprattutto arranco nel mantenere viva la mia creatività.
alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

Spero che chi segue il mio blog abbia capito che dietro ad ogni ricetta c’è una ricerca e uno studio perché anche una semplice crostata risulti a suo modo originale, accattivante, esteticamente interessante e moderna.
Quando sono stanca è molto difficile essere creativa, quando ho la testa così piena di pensieri rischio di non produrre niente di interessante.
Due sabati fa, decidendo l’ordine di uscita delle ricette nel mese di Dicembre, mi sono accorta che avevo preparato solo dolci e nessuna ricetta salata.
Volevo buttare giù delle idee ma non riuscivo a scrivere niente sul foglio, una specie di blocco che mi ha fatto riflettere.

alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

Avevo bisogno di ricaricarmi, uscire e godermi i viali con le foglie gialle e rosse sugli alberi ormai prossime alla caduta, sono meravigliosi e guardando non posso che sussurrare wowww…, volevo mangiare delle castagne calde e abbrustolite dentro ad un cono di carta gialla ruvida e passare dei minuti alla finestra a guardare la luna e i suoi crateri, oppure la pioggia che batteva forte sui vetri.
Mi sono data un pochino di tempo, per scaricare la mente e ritrovare quella connessione con Angela, chissà dove era finita, chissà dove si era persa…

alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

La domenica successiva mi sono seduta al tavolo della mia cucina e le idee mi sono venute una dietro l’altra, forse anche troppe, un fiume in piena che ho dovuto arginare per riuscire a concretizzare almeno 2 o 3 progetti che mi convincessero a pieno.
La ricetta di questi alberelli di sfoglia è nata quella mattina, li ho visti, li ho sognati e dentro di me ho esclamato….belllliiiiiiii.
I miei muffin li hanno assaggiati e approvati e allora eccomi qui, a condividere la ricetta della sfoglia del maestro Iginio Massari, facile, alla portata di tutti, ma se volete potrete usare la pasta sfoglia pronta e ottimizzare i tempi.
Questi alberelli potrebbero essere usati come segnaposto natalizi oppure serviti come antipasto per il cenone di capodanno, spero solo che possano arricchire con stile le vostre tavole.
Fiocco ai grembiuli e think slowly….

alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

Ingredienti per 12 alberelli di sfoglia:

Per la sfoglia:
– 125 gr acqua fredda
– 325 gr farina 00
– 6 gr sale fino
– 80 gr burro morbido a cubetti
– 200 gr burro freddo di frigo a cubetti
oppure 2 confezioni di pasta sfoglia pronta da 230 gr per ottenerne 8

Per la farcitura:
– 10 fette di edamer o Emmental tagliate fini
– 50 gr culatello con fetta di spessore medio
– sesamo
– 1 uovo per spennellare
– 30 gr parmigiano reggiano grattugiato
– 40 gr fetta emmental


alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

Come si preparano gli alberelli di sfoglia:

Come suggerisce il Maestro Massari, meglio preparare la sfoglia la sera ed usarla il giorno seguente.
Versate nella planetaria l’acqua, la farina, il sale e il burro morbido a cubetti e, con la foglia K, impastate per circa 1 minuto e mezzo a bassa velocità.
Fermate la macchina e aggiungete il burro freddo a cubetti, riattivate la macchina a bassa velocità e impastate per un altro minuto, il burro non dovrà essere assorbito ma solo distribuito nell’impasto.
Spolverate il piano di lavoro e l’impasto con della farina, poi stendetelo con il mattarello in modo da ottenere un rettangolo abbastanza regolare.
Fate 1 piega a 3 poi, con i lembi di pasta aperti sopra, sotto e dx, stendete nuovamente l’impasto a rettangolo e date una piega a libro.


alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

Coprite l’impasto con pellicola e poi mettetelo in frigo per 1 ora, nel ripiano basso dove c’è più freddo.
Passato questo tempo, spacchettate l’impasto, stendetelo a rettangolo e date 1 piega a libro.
Ristendete col mattarello e date l’ultima piega a libro, poi chiudete l’impasto nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno due ore o, meglio ancora, tutta la notte.

alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

Quando la pasta sfoglia sarà pronta, prendetene metà tagliando col coltello il panetto, poi stendetela tra due fogli di carta forno fino a che sarà diventata 2-3 mm di spessore.
Se dovesse scaldarsi troppo vi consiglio di rimetterla 15 minuti in frigo prima di cominciare a ritagliare le stelle che andranno a comporre l’albero.
Coppate le stelle già sopra la teglia coperta da carta forno, partite da quelle grandi e poi proseguite con le più piccole, vanno bene anche i taglia pasta a fiore, l’importante è che siano tipo matriosca, dal più grande al più piccolo.
Eliminate la pasta sfoglia in eccesso e, senza impastarla, schiacciatela così che potrete usarla per altre preparazioni ( attenzione però perché la pasta residua schiacciata svilupperà meno in cottura quindi magari potrete usarla per confezionare una torta salata).

alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

Otterrete 4 stelle di ogni tipo, passatele in frigorifero mentre riscalderete il forno a 220 °C modalità termo ventilato, poi quando sarà tutto pronto spennellatele con dell’uovo sbattuto e spolveratele di sesamo e parmigiano reggiano e infornate per 15 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare, intanto procedete con la seconda metà della sfoglia nello stesso modo e infornate il resto delle stelle con il sesamo e il parmigiano.
Per formare l’alberello partiamo nel tagliare, con gli stessi coppa pasta a stella, le fette di formaggio, per ogni albero vi serviranno 4 stelle graduate.
Poi tagliate a pezzi più piccoli il culatello e ricavate delle stelline, con il coppa pasta più piccolo, dalla fetta di Emmental in modo da formare 12 puntali.
Prendete uno stecchino da spiedino e infilzate dal retro il centro della stella più grande, proseguite con la stella di formaggio e poi la stella di sfoglia leggermente più piccola, a seguire la stella di formaggio leggermente più piccola e così via fino all’ultima stellina di sfoglia coronando con la stella puntale di Emmental

alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

Tagliate lo stecchino in eccesso dal basso e poi inserite dei pezzi di culatello a fette tra le stelle di sfoglia e quelle di formaggio.
Proseguite nello stesso modo con il resto degli alberelli, poi metteteli in un contenitore dai bordi alti con coperchio in frigo.
Se non avete tanto spazio nel frigo potete preparare tutto l’occorrente e formare gli alberelli un’ora prima di servirli a tavola, così il culatello resterà bello rossastro e il formaggio più fresco.
Potete sostituire il culatello con del salame e potrete scegliere la qualità di formaggio che preferite.

alberelli di sfoglia con culatello ed emmentaler

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *