Crostata Integrale Con Pesche E Mirtilli

CROSTATA INTEGRALE CON PESCHE E MIRTILLI

La scorsa settimana ho pubblicato la foto di una crostata, sulla mia galleria di instagram, e sono stata letteralmente travolta dai messaggi delle persone che volevano la ricetta per realizzare la frolla integrale.
E’ incredibile ma le crostate vi piacciono tanto, forse perché sono semplici, veloci, e tanto buone.
Così oggi, anche se l’estate è finita da pochissimi giorni, vorrei preparare con voi una crostata di frutta, con pesche e mirtilli e pochissimo zucchero.
Certo la frolla non è tra le cose più dietetiche al mondo, contiene molto burro, ma se possiamo ridurre un po’ gli zuccheri sarà pur sempre un vantaggio per la nostra linea.
E poi è fatta con farina integrale, ricca di fibre e nutrienti, che ci aiutano a mantenerci in forma.
Se le pesche sono finite potrete usare delle susine, il risultato sarà ottimo, e forse anche meglio!
Come sempre ho pensato di fare una crostata con un tocco speciale con i colori e il disegno della frutta al centro arricchiti dalla trama delle strisce di frolla sopra.
crostata integrale con pesche e mirtilli
Ma se avete poco tempo potrete semplicemente ridurre la frutta a cubetti e chiudere con delle semplici fettucce incrociate, ognuno faccia quello che gli piace di più.
Se non avrete la frutta fresca potrete sostituirla con un vasetto di confettura bio, magari senza zucchero.
Ci sono milioni di possibilità di farcitura, l’importante è realizzare un’ottima frolla di base, bella friabile e croccante.
La farina integrale contiene poco glutine e questo ci faciliterà nell’impasto, utilizzate un burro del tipo bavarese così la lavorerete meglio durante la formatura, e fate riposare la frolla una notte in frigo per avere un risultato finale migliore.
Seguendo questi piccoli consigli non avrete problemi e diventerete bravissimi.
Dimenticavo che la frolla si può anche congelare, quindi quando la preparerete fate anche doppia dose, dividete l’impasto in porzioni da 450 gr e quelle che non userete le metterete nel freezer coperte da pellicola, pronte da usare senza dover impastare di nuovo.
Fiocco ai grembiuli
 
crostata integrale con pesche e mirtilli
Ingredienti per due crostate da 18 cm di diametro circa:

– 250 gr burro bavarese a temperatura ambiente
– 180 gr zucchero semolato
– 4 tuorli di uova medie
– 400 gr di farina integrale
– scorza di 1 limone grattugiato ( anche arancia se volete)
– 1 pizzico di sale
– 3 pesche noci
– una manciata di mirtilli
– 1 cucchiaio di zucchero di canna

crostata integrale con pesche e mirtilli
Come si prepara la crostata di frutta:

Come dicevo prima, conviene preparare la frolla la sera prima dell’utilizzo.
In una impastatrice o una ciotola, se volete impastare a mano, versate il burro ridotto a cubetti con lo zucchero e lavorateli in modo che si mescolino.
Poi aggiungete un tuorlo alla volta continuando a mescolare in modo che si assorbano.
Aggiungete la scorza e un pizzico di sale e poi, solo alla fine, la farina.
Impastate giusto il tempo che la farina venga assorbita e poi fate due palline di impasto da 450 gr circa, copritele con la pellicola e mettetele in frigo.
Se non volete aspettare tutta la notte dovrete comunque aspettare almeno due ore.
 
crostata integrale con pesche e mirtilli
Lavate le pesche, togliete il nocciolo e fatele a fettine non troppo sottili.
Accendete il forno a 160°C modalità statico.
Infarinate leggermente il piano di lavoro e stendete la frolla, spessore di 1 cm circa, poi rivestite una tortiera con i bordi bassi.
Togliete la pasta in eccesso sui bordi e praticate dei piccoli forellini con i rebbi della forchetta sul fondo, in modo che durante la cottura non si formino bolle d’aria che deformerebbero la crostata.
Disponete a raggiera le fette di pesca e completate con alcune fette parallele per coprire il centro.
Spolverate poi con lo zucchero di canna.
 
crostata integrale con pesche e mirtilli
Con la frolla rimanente create delle strisce, 4 più larghe e 4 più strette, e incrociatele sopra la frutta.
Decorate con qualche lampone e infornate per 30 minuti circa, poi sfornate e lasciate raffreddare.
Gustate la vostra crostata integrale a temperatura ambiente magari con una pallina di gelato alla vaniglia.
La crostata va conservata in frigo perché contiene frutta fresca.
 
crostata integrale con pesche e mirtilli

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *