Clafoutis

IL CLAFOUTIS DI ALAIN DUCASSE

Finalmente è estate, le vacanze sono sempre più vicine, almeno per me che sarò in ferie ad agosto.
I miei bambini invece, finita la scuola, si sono trasferiti a Livorno dalla mia mamma così potranno andare al mare e passare un po’ di tempo con i loro cuginetti, mentre io farò la pendolare per tornare a lavoro a Firenze.
Mi fa piacere venire qualche mese “a casa” anche se è faticoso fare tutti quei km tutti i giorni, rivedo i miei amici e posso andare a farmi delle camminate sul mare al tramonto, la cose che mi mancano di più in assoluto l’inverno.
clafoutis
Adoro questa stagione, forse l’ho già scritto in qualche altro articolo su questo blog, ma è veramente la mia preferita e se penso all’estate mi vengono subito in mente le ciliegie e un dolce che ho imparato a fare quando vivevo in Francia, una torta di origine contadina, dalla consistenza tra il budino e il pan di spagna, da gustare al cucchiaio più che a fette.
Con una grande classico come il clafoutis non me la sono sentita di sperimentare, è una torta troppo particolare e ho preferito studiare un grande maestro, Alain Ducasse, 19 stelle Michelin e una storia di 25 anni nelle più importanti cucine del mondo.
clafoutis
La ricetta è molto semplice e il gusto delle ciliegie è esaltato al massimo, l’ho preparato in una tortiera ma se volete potete cuocerlo nelle cocotte di terracotta o pirottini di carta per avere delle monoporzioni.
Potete realizzarlo con qualsiasi altro tipo di frutta fresca dalla polpa soda, mi vengono in mente le susine, le albicocche, l’uva, ma non potrete più chiamarlo clafoutis, cambierà nome e si chiamerà flognarde, perché il vero clafoutis è e sarà sempre solo con le ciliegie.
Fiocco ai grembiuli e buona estate a tutti
clafoutis
Ingredienti per una tortiera da 26 cm di diametro:
– 1 uovo
– 2 tuorli
– 130 gr burro a temperatura ambiente
– 100 gr farina di mandorle
– 35 gr di amido di mais
– 250 ml latte
– 120 gr zucchero semolato
– 50 gr zucchero a velo
– 400 gr ciliegie fresche
clafoutis
Come si prepara un clafoutis d’autore:
In un pentolino portate a bollore il latte, intanto mescolate con una frusta i tuorli d’uovo con lo zucchero a velo e 25 gr di amido di mais.
Versate il latte bollente sopra i tuorli e l’uovo, mescolate e poi riportate sul fuoco, continuando a mescolare, fino a che non otterrete una crema pasticcera soda.
Copritela con la pellicola e lasciatela raffreddare mettendo il pentolino nell’acqua fredda per far terminare al più presto la cottura.
Mettete il burro in una ciotola e lavoratelo con un cucchiaio di legno in modo che diventi come una
pomata.
Aggiungete la farina di mandorle e lo zucchero e con una frusta girate tutto velocemente per qualche minuto in modo che il burro incorpori aria e sbianchisca, questo servirà a rendere il clafoutis morbido e spumoso.
Aggiungete poi 10 gr di amido di mais e mescolate fino a quando non si sarà ben mischiato
all’impasto.
Scaldate il forno a 180°C modalità statico.
Prendete le ciliegie e denocciolatele cercando di mantenerle o intere o divide a metà.
Imburrate l’interno della teglia e spolveratela di zucchero a velo.
Unite i due impasti e mischiateli bene tra loro.
Versate una metà delle ciligie all’interno dell’impasto e girate perché si uniformino.
Versate tutto dentro la teglia e infine decorate con il resto delle ciliegie in superficie.
Infornate per 45-50 minuti fino a che si formerà una crosticina dorata sulla superficie del dolce.
Sfornate e prima di servire spolverate con zucchero a velo.
I clafoutis può essere conservato in frigorifero coperto da pellicola e servito anche freddo.
RICETTA SENZA GLUTINE
clafoutis
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *