IMG 8135

CUORE DI SACHER PER SAN VALENTINO

Ci siamo, questa è la settimana più love love love dell’anno.
Domenica prossima è San Valentino e quindi vi scriverò una bella ricettina per fare una bella torta piena d’amore.
Per quello che mi riguarda San Valentino non è che mi sia mai interessato più di tanto.
Da piccola mi rompeva perché le mie amiche, molto più sveglie e avanti di me, avevano il fidanzato già dai tempi dell’asilo nido e a me, che onestamente ho cominciato ad interessarmi al genere maschile alla fine delle medie, non avevo mai nessuno che mi regalava niente ed ero un po’ la sfigatella della situazione.
Forse da li ho iniziato a farmi gli anticorpi al San Valentino e anche quando ho avuto qualcuno che a modo suo mi amava non ho mai voluto festeggiare.

Ho un rapporto molto particolare con l’amore, faccio fatica ad esternare in modo plateale i miei sentimenti, anche se sono forti non riesco a gridarlo al mondo, restano li dentro di me e si manifestano in coccole, sorrisi, sguardi, prendersi cura, nella cucina e nei dolci.
Però so che a tanti fa piacere festeggiare, che in un certo qual modo le torte a cuore di cioccolato sono sempre molto apprezzate e quindi solo per voi quest’anno ho fatto un’eccezione, una torta golosissima tutta ammmmmore!
Lavoriamo tutti ed abbiamo poco tempo e questa torta vi permetterà di dividere le preparazioni in più momenti, per averla pronta per domenica per la cena.
La sacher è la torta dell’amore e anche della lussuria, cioccolata e marmellata, cosa c’è di più peccaminoso al mondo?
Poi sopra la torta potrete scrivere con il cioccolato qualsiasi messaggio…..Would you merry me????
Fiocco ai grembiuli pieni di cuoricini, è obbligatorio.

Ingredienti per la torta sacher ( 25 cm di diametro, o cuore h.25 cm):

Ingredienti per il pan di spagna al cacao:
– 90 gr di zucchero
– 2 uova
– 3 tuorli
– 90 farina 00
– 25 gr cacao amaro
– 30 gr fecola

per la bagna 80 gr succo albicocca

Ingredienti per glassa al cioccolato:
– 80 gr panna fresca
– 50 gr sciroppo di glucosio o miele
– 80 gr cioccolato fondente
– 10 gr burro

– marmellata di lamponi 150 gr

Come si fa la torta sacher a cuore:

Imburrate una teglia a forma di cuore e accendete il forno a 190°C modalità statico.
In una ciotola versate lo zucchero e le uova e con una frusta elettrica montate bene il tutto.
Dovrà gonfiarsi bene e virare al colore bianco.
Aggiungete poi i tuorli e continuate a montare molto bene, è una torta senza lievito e se non monterete bene le uova il pan di spagna invece che soffice prenderà le sembianze di una suola di scarpa….
Setacciate le farine e il cacao e poi versate a pioggia sulla montata di uova e zucchero.
Con una spatola, con movimenti dal basso verso l’alto, mescolate tutto e poi versate nella tortiera e infornate per 25 minuti.
Sfornate, lasciate raffreddare e poi sformate dalla teglia a cuore.

Preparate intanto la glassa scaldando la panna con il glucosio e versando il cioccolato fondente.
Mescolate bene, togliete dal fuoco e aggiungete il burro prima di mettere in frigo a cristallizzare.
Tagliate la torta a metà in modo da ottenere due cuori, bagnate un lato di ciascuno con il succo di albicocca e poi spalmate la marmellata su di un cuore.
Mi raccomando di capovolgere il dolce di 180 ° in modo da avere la crosticina sul fondo.
Riposizionate l’altra metà del cuore sopra l’altra e passate la torta in congelatore per 30 minuti circa, oppure 1 ora in frigo.

Scaldate leggermente la glassa, l’ideale sarebbero 30°C, quindi sentendola con il dito dovreste sentirla leggermente tiepida.
Togliete il dolce dal freddo e spalmate una prima metà della glassa sul dolce coprendo tutte le parti, anche i bordi laterali, magari posizionando il cuore su di una griglia per far colare la glassa in eccesso.
Rimettete la torta nel congelatore o frigo per lo stesso tempo.
Riscaldate nuovamente la glassa a 30°C e versatela sul cuore e con una spatola cercate di lisciare la parte superiore per avere una superficie senza troppi segni e lasciate da parte 1 cucchiaio di glassa per le scritte.
Lasciate raffreddare ancora tutto, scaldate un’ultima volta la glassa e mettetela in una sac a poche con un forellino piccolo e scrivete o disegnate sulla superficie cioccolatosa del dolce.

A questo punto la torta è finita e potete tenerla in frigo per due giorni, tiratela fuori 1h prima di servirla.
Se volete dividervi il lavoro potete fare il pan di spagna e conservarlo in frigo coperto da pellicola, anche la glassa può essere fatta qualche giorno prima.
Per rendere la torta ancora più speciale potreste mettere sopra qualche lampone magari lucidato con della gelatina.
Cosa posso aggiungere…..se non avete nessuno a cui regalare questa torta fatela per voi, amatevi!

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *