Chiacchiere Con Zucchero A Velo E Crema Di Nocciola

LE CHIACCHIERE O I “CENCI” GLUTEN FREE

Non è una cosa comune la solidarietà e l’amicizia nel mondo delle blogger.
Spesso ci si chiude in se stesse e si difende il proprio blog, lo si sostiene da sole con scarso successo, anche se magari meriterebbe qualche visualizzazione in più.
Si pensa che fuori sia una giungla e che la competizione sia alla base di tutto, ed è così, salvo qualche
eccezione che miracolosamente spunta all’improvviso come un fungo in un prato immenso.
Un gruppo di Facebook composto da blogger che aiutano altre blogger e formano una sorta di comune virtuale, le Bloggalline.
Non è molto che sono dentro ma mi ha stupito la generosità nel dare consigli, raccontare la propria vita, le piccole e grandi cose che accadono nella vita normale, il sostegno nelle difficoltà e lo scambio di idee.
Ma oltre a questo all’interno del gruppo esistono numerose attività diciamo “ludiche” che permettono di sviluppare idee e confrontarsi con nuove ricette, che ti fanno crescere insomma come blogger e tra queste c’è lo “scambio ricette”.
Il gioco consiste nell’assegnazione a sorte, da parte di un gruppo organizzatore, di una blogger e la realizzazione da parte nostra di una sua ricetta.
Questa è stata la prima volta per me e penso di essere capitata con una delle blogger più attive del gruppo, non ho idea di quanti post abbia scritto…..una marea, mi sono quasi persa e trovare una ricetta, sto parlando di Terry del blog “i pasticci di Terry”.
Poi ho deciso che, visto il periodo, avrei scelto una ricetta con qualche preparazione per il Carnevale e quindi le chiacchiere, prossima volta farò uno dei suoi lievitati perché veramente c’è l’imbarazzo della scelta nel suo blog.
Ho apportato qualche modifica all’impasto per farle senza glutine altrimenti non avrei potuto assaggiarle ma vi consiglio di provare anche la sua ricetta originale e farmi sapere come saranno
venute.
Allora grazie a Terry e fiocco ai grembiuli.
Ingredienti per una festa di carnevale:
– 330 gr di farina di riso
– 100 gr fecola di patate
– 70 gr farina di mais fumetto
– 50 gr burro di cacao o burro classico fuso
– 2 uova medie
– mezza bustina di lievito chimico
– zucchero a velo
– 2 cucchiai di vin santo o passito
– scorza e succo di mezza arancia
– sale
– olio per friggere
– crema di nocciole ( facoltativa)
Come si fanno le chiacchiere:
In una ciotola versate le farine, lo zucchero, la scorza d’arancia e il lievito, mescolate gli ingredienti e poi fate una fontana.
Versate le uova al centro e sbattetele con una forchetta poi iniziate a prendere della farina dai lati e a creare un impasto.
Versate il sale e continuate a lavorare con una forchetta.
Aggiungete poi il burro fuso ma non caldo e mescolate all’impasto e quando si sarà ben amalgamato versate il succo d’arancia e infine il vino dolce.
Fate una palla di impasto e mettetela a riposare in frigo per mezz’ora almeno coperta da pellicola.
Intanto preparate una pentola con i bordi medio alti con dell’olio per friggere.
Poi infarinate leggermente un piano di lavoro, prendete la pasta e ricavatene un primo pezzo lasciandola rimanente coperta da pellicola.
Con un mattarello stendetela fine circa 1-2 mm e poi con una rotella tagliate dei rettangoli il più possibile regolari.
Con il coltello praticate un’incisione al centro sul lato lungo.

Accendete il forno statico a 165 °C.
Scaldate l’olio prendete un piccolo pezzo di pasta e buttatelo dentro, quando comincerà a friggere la temperatura sarà quella adatta per iniziare.
Prendete pochi rettangoli alla volta e versateli nell’olio bollente, fateli friggere per pochi secondi su entrambi i lati e poi metteteli su delle carta assorbente per pochi minuti.
Prendete una teglia, rivestitela di carta forno o usate un tappetino di silicone, e disponeteci sopra le chiacchiere fritte.

Infornate per 5 minuti.
Fate la stessa cosa con il resto dell’impasto.
Con queste dosi vengono veramente delle quantità industriali di dolci quindi eventualmente potete ridurre le dosi a metà, usando un solo uovo grande e 2 cucchiai di succo di arancia e 1 di vino dolce, altrimenti l’impasto verrà troppo morbido e non riuscirete a ricavare i rettangoli da friggere, e 1 cucchiaino di lievito chimico.

Una volta sfornate le chiacchiere cospargetele di zucchero e velo ed eventualmente qualche colata di crema
di nocciola per renderle ancora più golose.
Se volete seguire la ricetta originale vi basterà sostituire la farina di riso, la fecola di patate e la farina di mais con 500 gr di farina 00.
Ci vediamo al prossimo scambio di ricette!
RICETTA SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO.

 

Print Friendly, PDF & Email
  1. Non mi sembra vero di aver trovato una mamma blogger architetto così brava e realizzata, complimenti per tutte le cose belle che fai! Io sono una mamma designer ( forse ex ) con un giovane e modesto blog per bambini piccoli ( http://www.piccolebuoneforchette.it ). Anche io per carnevale ho realizzato delle bugie con farina di riso, ma al forno per bambini di un anno. Vedere la tua storia é un lumino di speranza di trovare una nuova strada perché la scorsa è diventata impossibile continuarla. Se vorrai visitare il mio sito e trovare il tempo di farmi sapere il tuo parere ne sarei onorata. Ora mi informo su bloggalline…
    Ciao
    Gaia

    1. Wow ma sei davvero brava….oltre che a fare le ricette anche a raccontarti e fare le fotografie.
      Pian piano troverai la tua strada….se ce l’ho fatta io con il lavoro e 3 pupi tu farai ancora meglio.
      Stasera alle 20:50, su alice tv, canale digitale 221 o 809 di sky, c’è “gourmet” la trasmissione dove spiego le tecniche di impiattamento.
      Fammi sapere se ti piacerà.
      Baci e in bocca al lupo.
      Angela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *