Torta Salata Con Patate Viola, Pomodorini, Provola E Timo

TORTA SALATA CON PATATE VIOLA, PROVOLA, POMODORINI E TIMO

Giorni fa la mia amica Paola mi ha chiamato, era qui a Firenze per delle visite mediche di controllo del suo bambino Angelo, mi chiedeva di vedersi, lei abita a pochi km da Venezia e io con 3 e lei con 2 bambini piccoli non abbiamo molte occasioni di vederci.
Con Paola abbiamo condiviso l’appartamento, e non solo, nell’anno che ho vissuto a Parigi, tra il 1999 e il 2000 per il progetto Erasmus in architettura.
Quello è stato per me un anno incredibile, emozioni fortissime, la prima volta che stavo lontana da casa, dalla mia famiglia e dai miei amici per così tanto tempo.
Naturale che una volta arrivata in terra francese abbia sentito la necessità di ricreare un piccolo nucleo familiare, degli amici, con cui condividere quell’esperienza bellissima e irripetibile.
torta salata con patate viola, pomodorini, provola e timo
Ero molto giovane, illusa, piena di voglia di vivere a pieno Parigi e tutte le opportunità che una capitale europea poteva offrire ad una 22enne sognatrice.
Con Paola non ci siamo incontrate subito, i primi mesi, quelli più duri perché devi cercare una casa dove vivere, imparare una lingua, aprire un conto in banca senza sapere una parola di francese, e si sa che i francesi l’inglese lo digeriscono difficilmente, andare all’università e perdersi nella metropolitana di Les Halles dove passano praticamente 20 linee del metrò, sono davvero frenetici e ingarbugliati.
Mi mancava Livorno, ma anche un po’ Firenze, la mia normalità, e poi arrivò Paola e come un rivolo calmo riuscì a scavare un solco profondo nella corazza che mi ero costruita per affrontare quell’esperienza forte.
Avevo trovato, dopo mesi di ricerca e sveglie all’alba per andare ad acquistare il giornalino degli affitti, un bell’appartamentino, al 4° piano senza ascensore, nel 2° arrondissement, vicino al quartiere di Montorgueil, a pochi passi dall’Hotel de Ville e Place de la Concorde, e cercavo altre due ragazze con cui condividerlo.
 
torta salata con patate viola, pomodorini, provola e timo 
Paola e Fulvia furono le mie compagne fino alla fine del periodo di studio, Francesca solo per due mesi.
Se ripenso a quel periodo mi scendono ancora le lacrime, è stato incredibile e irripetibile, ma porto tutto nel cuore, gelosamente, e torno mal volentieri a Parigi perché quel mio mondo non c’è più.
Con Paola e Fulvia siamo ancora amiche, Paola è tornata in Italia con me mentre Fulvia è ancora a Parigi.
Insomma l’altro giorno mi ha chiamato e ho deciso di invitarla a cena a casa mia.
Come al solito non ho molto tempo per organizzare tanti piatti complicati, ma era comunque un’occasione per preparare qualcosa di particolare, di ispirazione francese, per celebrare i vecchi tempi.
Fiocco ai grembiuli.
 
torta salata con patate viola, pomodorini, provola e timo
Ingredienti per una torta salata di 30 cm di diametro:
– 230 gr di pasta brisee, anche pronta del supermercato
– 2 patate viola cotte al vapore, oppure patate normali
– 140 gr di provola dolce o galbanico o caciotta
– 30 gr di pomodorini secchi sott’olio
– 3 uova
– 120 ml panna da cucina
– timo fresco
– sale
– pepe
Come si prepara la torta salata:
Stendete la pasta brisee per ottenere un diametro che vi permetta di rivestire una tortiera e i bordi.da
Mettete un foglio di carta forno sulla tortiera e poi posate la pasta brisee, eliminando eventuali eccessi di pasta sui bordi.
Accendete il forno in modalità statico a 180 °C.
Tagliate le patate, la provola e i pomodorini a pezzi e poi disponeteli in modo uniforme sulla pasta.
Sbattete le uova con la panna e aggiungete sale, pepe e foglie di timo fresco.
Versate il composto sopra gli ingredienti a pezzetti e infornate per 35 minuti.
 
torta salata con patate viola, pomodorini, provola e timo
Sfornate e lasciate raffreddare leggermente per evitare che durante il taglio la torta si rompa.
Se volete potete servirla in tavola con un fiorellino di pomodoro e qualche rametto di timo.
Servite tiepida magari accompagnata da un’insalata di radicchio, pistacchi e noci, condita con aceto, olio e sale.
 
torta salata con patate viola, pomodorini, provola e timo
Paola e il resto della famiglia hanno molto apprezzato e a fine cena mi ha detto “ma non mi ricordavo che cucinavi così bene!”, sono passati solo 16 anni da quando vivevamo sotto lo stesso tetto parigino….
 
torta salata con patate viola, pomodorini, provola e timo
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *