Panettone Rapido Con Frutti Rossi

PANETTONE RAPIDO CON ALBICOCCHE, PRUGNE, MIRTILLI E FRUTTA SECCA

Ok, Natale è passato ma le feste non sono ancora finite e Capodanno è alle porte.
E allora perché non fare un panettone rapido, con un solo impasto e meno ore di lievitazione.
Sarà molto più semplice da gestire, visto che durante il periodo natalizio c’è sempre poco tempo per mettersi all’opera con la planetaria, ma morbidezza e gusto no mancheranno, anzi…
Fare un panettone, lo dico sempre, da’ molta soddisfazione sia chi lo fa sia chi lo assaggia.
Dedicarsi ad un grande lievitato libera la mente, rilassa, è come un antistress, si smette di pensare e ci si impegna anima e cuore per l’impasto e chi assaggerà lo capirà, gustare un panettone fatto in casa è un’esperienza particolare e il gusto aromatico sorprenderà anche il più critico degli ospiti.
Non riuscirei a pensare alle feste natalizie senza una fetta di panettone, mi ricorda tanto quando ero piccola e la soddisfazione che si provava ad affondare il naso in quella mollica morbida e profumata.
L’ispirazione di oggi viene dal sito Anice e Cannella, guru dei lievitati.
Questo panettoncino è ideale per consumare gli avanzi di frutta secca che si accumulano durante le feste e potrete sostituire la frutta secca che ho scelto anche con datteri e fichi, sostituendo poi lo zest di lime con quella d’arancia o mandarino e magari al posto del limoncello usate un rhum.
Oppure potete abbinare alle albicocche delle gocce di cioccolato fondente, 80 gr al massimo, sempre con zest d’arancia e rhum senza lime e limoncello.
Insomma potete usare quello che preferite o trovate in casa in quel momento.
Non dimenticatevi di cospargere di zucchero a velo la superficie prima di servire, sembra inutile ma assicuro che il sapore dolce esalterà poi la nota acidula dell’interno data dal limoncello e dalla zest di lime.
Se poi volete fare le cose in grande fate bollire 100 gr di panna fresca, sciogliete 150 gr di cioccolato bianco, aggiungete il succo di mezzo limone o lime e mescolate.
Avrete ottenuto una ganache che potrete colare sulla superficie del panettone una volta che sarà raffreddato, aggiungete le nocciole in superficie e il gioco è fatto, avrete un panettone spettacolare per il vostro capodanno.
Fiocco ai grembiuli.

panettone rapido con frutti disidratati

Ingredienti per due panettoni bassi da 750 gr:

– 160 gr di lievito madre rinfrescato oppure un biga con lievito di birra ( in fondo la ricetta)
– 430 gr di farina manitoba
– 70 gr di acqua
– 100 gr di latte
– 110 gr di zucchero
– 110 gr di burro
– 1 uovo medio
– 4 tuorli di uova medie
– 6 gr di sale
– 2 cucchiai di limoncello
– 2 cucchiai di miele
Per la frutta da inserimento:
– 80 g mirtilli rossi
– 70 g prugne
– 100 g albicocche disidratate
– 40 gr di burro
– zeste di un lime (o limone)  e di mezza arancia
– 1 bacca di vanigliaPer la superficie del panettone:
– 1 albume
– granella di zucchero
– nocciole tostate tagliate al coltello
– zucchero a velo

panettone rapido con frutti disidratati
Come si fa questo panettone rapido:

Versiamo nella ciotola dell’impastatrice latte, acqua, 2 cucchiai di zucchero e il lievito madre a pezzetti.
Attiviamo la planetaria a bassa velocità con la foglia K fino a quando il lievito si sarà idratato, non c’è bisogno che sia sciolto completamente.
Tiriamo fuori il burro dal frigo e iniziamo ad aggiungere dei cucchiai di farina all’impasto, uno alla volta, quanta te ne serve a formare un impasto che comincerà ad attaccarsi alla foglia, aumentiamo poi leggermente la velocità e quando inizierà a stare quasi tutto attaccato cominciamo ad inserire il primo uovo insieme ad 1 cucchiaio di zucchero e 5 cucchiai di farina.
Quando l’impasto avrà assorbito gli ingredienti si inserisce il primo tuorlo, 3 cucchiai di zucchero e 3 cucchiai di farina.
Fermiamo la planetaria, stacchiamo l’impasto dalla foglia con una spatola e ruotiamolo di 180 °C.
Riattiviamo la macchina e aspettiamo che l’impasto si riattacchi alla foglia e poi inseriamo il secondo tuorlo con 3 cucchiai di zucchero e farina.
Ripetiamo l’operazione con l’ultimo tuorlo, lo zucchero rimanente e la farina e infine il sale.
All’assorbimento di tutti gli ingredienti fermiamo la macchina e ribaltiamo l’impasto come prima.
Riattiviamo la planetaria e poi iniziate ad aggiungere 1/3 del burro a piccoli fiocchi all’impasto e poi ribaltate l’impasto.
Fate la stessa cosa per le altre due parti di burro.
Fate ripartire la planetaria e versate a filo il miele e poi il limoncello.
Sostituiamo la frusta k col gancio, ribaltiamo l’impasto e versiamo sopra la frutta.
Con una spatola cerchiamo di chiudere nell’impasto la frutta e poi attivare la planetaria.
Impastate brevemente per inglobare la frutta dentro l’impasto, ribaltando due o tre volte non appena si aggrapperà al gancio.

panettone rapido con frutti disidratati

Versiamo l’impasto su di una spianatoia oliata ( olio di semi) e lasciamo riposare l’impasto 40 minuti scoperto.
Dividete l’impasto in due parti uguali e fate una prima pirlatura.
Coprite a campana e lasciate riposare i due pezzi di impasto per altri 40 minuti.
Pirlate infine una seconda volta e poi trasferite gli impasti nei due pirottini di carta, copriteli con una busta e mettete a lievitare a 28-30 °C.
panettone rapido con frutti disidratati

L’impasto dovrà arrivare al bordo del pirottino di carta prima di essere infornato.
I miei hanno impiegato 12 ore di lievitazione ma è un tempo indicativo, controllate la lievitazione dopo 8 ore e valutate lo sviluppo.
Spennelliamo con albume le cupole, versiamo la granella di zucchero e le nocciole e inforniamo a 170°C in modalità termoventilato, nell’ultimo livello basso del forno, per circa 45 minuti ( temperatura al cuore misurabile con una sonda, 96 °C).
Sfornate, infilzate con due spiedini di metallo la parte bassa di ciascun panettone e attendete il raffreddamento.Per la biga, in sostituzione al lievito madre, la sera prima di fare il primo impasto, sciogliete 2 gr di lievito di birra fresco in 55 gr di acqua fredda e impastate brevemente con 105 gr di farina w330.
Lasciate la biga in una ciotola coperta da pellicola per tuta la notte a 18 °C circa.
Al mattino seguente sostituite la quantità di lievito madre con l’intera biga.

panettone rapido con frutti disidratati
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *