IMG 6482

CIOCCOLATINI RIPIENI DI CASTAGNACCIO

Oggi vi propongo un esperimento, a mio avviso ben riuscito, della reinterpretazione del mitico castagnaccio toscano.
Se chiudo gli occhi e ripenso all’inconfondibile profumo che esce dal forno durante la cottura del castagnaccio mi viene in mente la mia nonna Lina, secondo me la sua casa profumava di castagnaccio anche d’estate.
Lo faceva basso, pieno di pinoli che di nascosto andavo a “schiccolare” e mangiare, con uvetta, cioccolato e scorza d’arancia.
Negli anni poi mi sono informata e sembra che la scorza d’arancia non fosse contemplata nella ricetta originale ma mia nonna, di origine ischitana, non mi sorprende l’avesse inserita nella ricetta, al sud gli agrumi li metterebbero ovunque e fanno bene perché ad esempio nel castagnaccio la nota agrumata ci sta proprio bene.

La mia nonna non c’è più e mi manca molto perché oltre ad essere una brava nonna era anche una brava cuoca e il cacciucco buono come lo faceva lei non l’ho mai rimangiato neppure nei ristoranti. Ieri, con quell’odore di castagne e olio cotto che proveniva dal forno mi sembrava di essere ritornata bambina, in un
pomeriggio a casa della mia nonna nella cucina col pavimento verde e i piatti decorati a mano appesi alle pareti.
Volevo dare un tocco diverso alla sua ricetta ed ho deciso di usare il cioccolato invece che nell’impasto come copertura.
Una bomba…..provateli.
Fiocco ai grembiuli

Ingredienti per una teglia di 22 x 35 cm di castagnaccio:

– 300 gr farina di castagne
– 450 gr acqua
– 30 gr pinoli
– 30 gr uvetta
– olio evo
– rosmarino

– 200 gr cioccolato fondente
– 80 gr burro di cacao in pastiglie( lo trovate da natura si)

Come si preparano questi cioccolatini:

Accendiamo il forno  a 180 °C modalità statico e mettiamo l’uvetta in ammollo in acqua tiepida.
Iniziamo a preparare il castagnaccio setacciando la farina di castagne e mescolandola con poca acqua alla volta con la frusta fino a che si formerà un impasto molto liquido e senza grumi.
Oliare la teglia e versare l’impasto.
Cospargere con pinoli, uvetta strizzata dall’acqua, rosmarino e olio evo.
Infornare per circa 35 minuti fino a quando comincerete a vedere le screpolature in superficie lasciate dall’olio.
Sfornate e lasciate raffreddare. Tagliate a quadratini con un bel coltello affilato e poi metteteli in frigo per un’ora circa.
Prepariamo il cioccolato per la copertura fondendolo con il burro di cacao a fuoco lento in un pentolino.
Mescoliamo bene per emulsionare il cioccolato con il burro di cacao e poi tuffiamo alcuni pezzi di castagnaccio freschi di frigo dentro.
Tiriamoli fuori quando saranno coperti di cacao e lasciamo colare e raffreddare su di una griglia, aggiungendo qualche foglia di rosmarino fresco sulla superficie.
Stacchiamo i cioccolatini dalla griglia e mettiamoli a raffreddare in frigo su di un vassoio staccandoli l’uno dall’altro.
Serviteli freddi o a temperatura ambiente, si scioglieranno in bocca.
RICETTA SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO.

Ciao Nonna!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *