IMG 5842

TORTILLA DE PATATAS

L’occasione era imperdibile, Maria, professione vetrinaria, ex au pair a casa nostra per un anno e mezzo, ci è venuta a trovare a Firenze per qualche giorno. Maria è una ragazza spagnola fantastica e manca tanto non averla più con noi a casa, speriamo che presto faccia ritorno da Londra e si trasferisca qui in Toscana definitivamente.
Poi oggi festeggio il mio primo mese di bloge colgo l’occasione per preparare insieme a lei una ricetta tipicamente spagnola e aggiungere un nuovo articolo alla sezione “una ricetta per amica”che ultimamente ho un po’ trascurato, ma le mie amiche sono un po’ pigre e no mi stanno inviando le ricette….
Ieri sera non avevamo troppo tempo, i bambini avevano fame e c’era un casino spaziale, allora abbiamo deciso di fare la tortilla de patatas, ovvero la mitica frittatona spessa con patate fritte.
Chissà come si dice fiocco ai grembiuli in spagnolo….me lo devo far dire da Maria.

Ingredienti per la tortilla e padella di 20 cm:

– 600 gr patate pasta gialla
– olio di oliva, tanto
– 6 uova medie
– cipolla bianca
– sale
– pepe

Come si fa una tortilla de patatas:

Sbucciamo le patate e poi con un coltello incidiamo e stacchiamo dei piccoli pezzetti di patata. Maria mi dice che questo modo di tagliare le patate serve per non perdere troppo amido e rende le patate morbide senza sbriciolarsi.


Quindi non vanno tagliate a tocchetti, ma staccato pezzettino per pezzettino, spero sia chiaro vedendo la foto qui sopra.

Mettere a scaldare l’olio nella padella e intanto buttare i pezzi di patata in una ciotola, versare del sale e poi girare tutto con le mani.

Quando l’olio sarà caldo abbassate il fuoco e poi mettete le patate in padella.
Aggiungete olio nel caso che quello messo in precedenza non fosse sufficiente a coprire tutte le patate.

Aspettate di rivedere il bollore al centro, non vanno fritte come comunemente siamo abituati a fare, perché devono cuocere lentamente altrimenti poi nella frittata resteranno crude e dure.

 

Mentre le patate cuociono nell’olio sbucciamo la cipolla e tagliamo a fette non troppo fini e poi aggiungiamole in padella. La cipolla conferirà sapore ma anche morbidezza alla tortillas, quindi non vanno assolutamente omesse.
Sbattiamo le uova in una ciotola e quando le patate saranno quasi cotte scolatele con una schiumarola e passatele nella carta assorbente.
Togliete la gran parte dell’olio dalla padella e lasciatela sul fuoco.
Versiamo le patate calde nelle uova e iniziamo a girare con un mestolo. Questa operazione ci permetterà di iniziare a cuocere leggermente le uova con il calore delle patate.
Trasferite tutto in padella e coprite con un coperchio.
Abbassate il fuoco e lasciate andare per circa 10 minuti.

Quando aprirete il coperchio vi ritroverete il bordo cotto e il centro ancora morbido e fluido.

Prendete un piatto grande e coprite la padella, con un movimento rapido ruotate la tortillas e poi rimettetela a cuoce per altri 3 4 minuti.
La tortillas può essere fatta a fette e gustata così oppure potete farcirla con prosciutto cotto, come ho fatto anche io e i diavoletti hanno molto apprezzato.
Maria mi dice che la farcitura migliore è con surimi di pesce detta anche polpa di granchio, cioè i cilindretti arancio fuori e bianchi dentro, e maionese.
Quindi mi toccherà rifarla per provare, perché ieri il surimi non ce l’avevo.
RICETTA SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *