IMG 5724

La torta delle Hot Wheels

Ci siamo, ve lo avevo promesso ed io le promesse cerco sempre di mantenerle.
Questo weekend abbiamo festeggiato il compleanno del mio super nipotino Michelangelo.
Lui odia festeggiare e fare feste ma quest’anno ha cambiato miracolosamente idea a patto che la zia, cioè io, gli facesse la torta delle “Hot Wheels”.
Cosa sono le Hot Wheels, chi ha figlie femmine non lo sa di sicuro, ma sono delle macchinine vendute insieme a delle piste da corsa da paura e componibili, con giri della morte etc…Le macchinine sono molto particolari , originali, colorate e dalle forme più disparate e mio nipote le colleziona da più di anno.
Il problema di questa torta è stato il poco tempo, di solito modello tutto quello che sta sopra la glassatura, ma questa volta ho dovuto fare un’eccezione e le Hot Wheels, per la felicità di Michelangelo sono state acquistate.
Condivido con voi questa preparazione perché mi sembra facile, fattibile anche da chi vuole iniziare a giocare con il cake design e fare bella figura al primo colpo.Prima di tutto dovete aver già preparato la torta, io ho usato una mud cake e la ricetta potete trovarla
in questo articolo, mi raccomando dose doppia perché se no sarà troppo bassa e non riuscirete a fare le decorazioni laterali.Quindi farcite la torta con la crema, io ho usato la crema al latte.E poi, dopo averla tenuta in frigo per un po’, dovrete spalmare di crema al burro tutta la superficie, sia per far aderire la pasta di zucchero alla torta sia per pareggiare quei difetti di forma, perché la pasta di zucchero metterà in evidenza qualsiasi angolo, sporgenza, gobba della torta sottostante.
La crema al burro sarà come uno stucco che ci permette di correggere tutte le piccole imperfezioni.

La crema al burro si fa con 200 gr di burro ( meglio se del tipo bavarese), 100 gr di zucchero a velo e 2 cucchiai di latte, mescolando tutto bene fino ad ottenere una crema solida.
Dopo aver steso la crema al burro ripassate il vostro dolce in frigo per un’altra mezzora minimo e intanto dedichiamoci alle decorazioni.
Per questa torta mi ero attrezzata andando a scaricare da internet il logo delle Hot Wheels e lo avevo scalato perché stesse nel diametro della torta ( inferiore quindi ai 24 cm come sviluppo lineare).
Avevo ritagliato lettera per lettera con le forbici e infine ne avevo stampato un altro tagliano la lingua di fuoco.

Per rivestire la torta ho usato circa 650 gr di pasta di zucchero blu, se siete alle prime armi vi consiglio di aumentare un po’ la dose per non stenderla fine e renderla difficile da gestire e srotolare sopra.

Ho buttato un po’ di zucchero a velo su di un piano antiaderente e con un mattarello ho steso la pasta in modo da assottigliarla a 3-4 mm, staccandola via via dal piano di lavoro perché non appiccicasse.
Una volta stesa ho verificato, tramite l’uso di un filo che ho steso sui bordi e il centro della torta, che la superficie di pasta di zucchero fosse sufficiente per coprire la torta.
Poi l’ho arrotolata con delicatezza intorno al mattarello e l’ho srotolata partendo dal bordo, proseguendo al centro della torta e sull’ultimo bordo.
Ho tagliato la pasta di zucchero in eccesso e poi delicatamente l’ho fatta aderire alle pareti della torta mediante l’uso dello smoother.
Con la pasta avanzata ho realizzato un bruco che ho messo sul fondo della torta per nascondere il taglio della pasta di zucchero, incollandolo con la colla alimentare.
Ho realizzato il logo ritagliando prima la lingua di fuoco rossa e poi attaccando lettera per lettera, ricavate ritagliando la pasta di zucchero con sopra la lettera di carta che avevo ritagliato, con la colla alimentare.

Ho attaccato la lingua con il logo sulla torta con la colla alimentare.
Poi ho realizzato la scacchiera stendendo la pasta bianca e la pasta nera e ricavando dei quadrati più o meno simili di dimensione, e poi ho iniziato ad attaccarli con la colla alimentare lungo il bordo sopra il cordolo basso.

Ho ritagliato su carta delle lingue di fuoco e le ho usate come maschera per ritagliare la pasta di zucchero.

Le ho poi fissate con colla alimentare, cercando di nascondere eventuali imperfezioni della pasta di zucchero blu.

Infine ho realizzato la pista a giro della morte stendendo la pasta arancio per avere uno spessore di 4 mm, ritagliando un rettangolo lungo e stretto, e poi ho fissato le estremità alla torta con colla alimentare.

Per far star su la curva ho inserito una palla di scottex per una notte, che ho rimosso poco prima di servire la torta. Se dovete fare la festa l’estate o in un periodo particolarmente umido meglio usare la pasta di gomma per realizzarla.

 

Ho posizionato la torta al centro di un vassoio di circa 34 cm e ho decorato con rettangolini di pasta nera a simulare la linea discontinua delle strade e poi ho scritto il nome del festeggiato con un baco lungo nero.
Mancava l’indicazione del numero del compleanno e ho optato per l’ennesimo bruco per fare un 4.
Al momento di servire ho posizionato qualche macchinina sia sulla torta che sul vassoio.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *