IMG 5748

POTAGE PAYSANNE

Torniamo in Francia! Mi perdonerete ma ho vissuto a Parigi per un po’ e sono molto affezionata alla cucina francese, all’odore di burro e crêpes, di baguette e croissant, di formaggio e panna acida, di macarons e pain aux chocolat.
Il mio ricordo più forte della Francia è proprio olfattivo!
Camminavo per le strade per ore in cerca di angolini sperduti e particolari da fotografare, perché proprio durante quel periodo mi appassionai alla fotografia, coccolata dall’odore che veniva fuori dalle brasserie e boulangerie. Se chiudo gli occhi sento ancora quei profumi.
Scriverò altre ricette francesi, perché penso che potranno stupirvi e piacervi, e poi perché così potrete fare un viaggio con la fantasia.
La prima ricetta che vorrei fare insieme a voi è molto semplice, banale, ma sa proprio di campagna, ecco l’aggettivo paysanne.
Ricordo di aver mangiato questa minestra vegetale, perché di questo alla fine si tratta, in una casa di campagna in periferia di Parigi, a casa della mitica nonna di quello che ai tempi era il mio fidanzatino tedesco, Josha.
Mi piacque così tanto che scrissi la ricetta su di un foglietto.
L’ho ritrovato l’altro giorno mentre sistemavo i miei libri di cucina dopo l’ennesimo trasferimento da una libreria ad un’altra. Una tenerezza infinita, se penso a quel periodo, nessun pensiero nessuna preoccupazione, avevo 22 anni e già ero appassionata di cucina.
Ma per apprezzare la ricetta a pieno occorre usare ingredienti rigorosamente francesi o giù di li, parlo del burro, della panna acida, le verdure possiamo usare quelle di nostri orti, meglio se biologiche perché più saporite.
Fiocco ai grembiuli e pensiamo di essere a Parigi comodamente seduti al tavolo di un brasserie con un cestino con la baguette a rondelle.

 

Ingredienti per 4 persone:
– 1,5 l di acqua
– 500 gr patate
– 250 gr peperoni gialli e rossa
– 100 gr carote
– 200 gr cipolla bianca
– 60 gr burro
– 2 cucchiai di panna acida

– 1 cipolla tagliata
– 25 gr burro
– foglie di salvia fresca

Come si fa un potage:
Iniziamo a sbucciare patate e carote e togliamo i semi e la parte verde del peperone. Sbucciamo la cipolla facciamola a pezzetti e facciamola indorare in 30 gr di burro, aggiungiamo i peperoni per qualche minuto, patate e carote e poi versiamo l’acqua già calda. Aspettiamo che inizi a sobbollire e  e facciamo andare per 55 minuti. Terminata la cottura, un minipimer, frulliamo tutto e poi aggiungiamo altri 30 gr di burro e la panna acida.

 

Mescoliamo bene tutto e chiudiamo col coperchio.
Facciamo rosolate l’altra cipolla col restante burro.
Versiamo il potage in 4 ciotole e con un cucchiaio lasciamo delle strisciate di panna acida. Disponiamo infine sopra la cipolla rosolata a la foglia di salvia.

 

Potete comodamente preparare il potage in anticipo e poi riscaldarlo prima di servirlo.
I potage possono essere di qualsiasi cosa, sono i nostri passato di verdura, ma l’aggiunta di burro e panna darà una consistenza vellutata molto piacevole.
Non servitelo con tocchettini di pane perché è molto denso, eventualmente aggiungete delle rondelline di carota cotta tagliate molto fini.
RICETTA SENZA GLUTINE.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *