fbpx
IMG 5687

LA MUD CAKE

Domenica sera ho chiamato il mio nipotino di 4 anni perché era il suo compleanno, ha tagliato corto…”zia, voglio la torta delle Hot Wheels”! Oh mamma! il compleanno sarà sabato prossimo ed io ho veramente i minuti contati. Una torta con glassa in pasta di zucchero in meno di 5 giorni, perché venerdì ho un corso e non potrò fare niente se non la sera.
Ma a me piacciono le sfide, così ieri, dopo aver un po’ riflettuto su come farla e guardando qua e la su internet ho preso un po’ di idee.
Ho iniziato, come sempre, dalla torta. Ed ho scelto una torta golosissima, di origine americana, tutta di cioccolato, una bomba calorica ma squisita e ottima per essere farcita e rivestita di pasta di zucchero.
La mud cake, la torta di fango, perché mud in inglese lo sapete tutti vuol dire fango, torta soda e compatta ma che si scioglie in bocca, grazie alla presenza del cioccolato del burro e del burro.
Scordatevi il pan di spagna, questa è veramente una delizia, che potrete anche gustare così, senza farcire o glassare, come farò io, oppure potrete accompagnarla ad una crema al latte, al cacao, alla vaniglia, o anche semplicemente una crema al burro.
Come tutte le basi di cake design anche questa torta può essere tenuta in freezer per circa un mese, nel momento che vorrete usarla vi basterà passarla in forno 4-5 minuti a massima temperatura direttamente da congelata.
Mi raccomando, è importantissimo lasciarla raffreddare nella sua tortiera. Se proverete a toglierla quando ancora calda vi si sbriciolerà in mano e dovrete buttare tutto, oppure se proprio non volete farlo potrete usare questi pezzi e briciole di mud cake come base per dei bicchieri di bavarese o mousse, ma meglio di no.
Rispetto alla ricetta americana originale ho fatto alcune variazioni in base al mio gusto personale, così la trovo più bilanciata e pronta per essere farcita e decorata con pasta di zucchero, provatela e poi ditemi cosa ne pensate.
Facciamo un bel fiocco ai grembiuli e giuratemi di non leccarvi il cucchiaio cioccolatoso.

 

Ingredienti per una mud cake da 24 cm, h.4 cm circa:

– 150 gr cioccolato fondente 55% ( il classico fondente che trovate al supermercato)
– 250 gr burro ( meglio il tipo bavarese)
– 250 gr zucchero semolato
– 200 gr farina 00
– 100 gr cacao amaro
– 5 gr lievito chimico per dolci
– 2 uova

Come si prepara la mud cake:
Non preoccupatevi perché questa torta è molto facile da realizzare.

Partiamo sciogliendo lentamente il burro con lo zucchero e il cioccolato fondente, in un pentolino antiaderente, mescolando via via per amalgamare tutti gli ingredienti. Lasciamo raffreddare per una decina di minuti.
Setacciamo la farina e il cacao amaro, operazione essenziale per non avere grumi di farina in mezzo alla torta, che oltre a non essere buoni rovinano anche esteticamente la torta perché vedrete questi agglomerati bianchi in mezzo al marrone scuro del cacao.
Aggiungiamo il lievito e poi accendiamo il forno statico a 160 °C.
Mettiamo i liquidi in una planetaria e con la frusta incorporiamo un po’ di aria ma senza montare troppo.

 

Cominciamo ad aggiungere cucchiai di farina e cioccolato fino al completamento.
Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati aggiungiamo le uova, una alla volta, e quando saranno assorbite fermiamo la planetaria. Lo stesso lavoro lo potete fare con le fruste elettriche.

 

Prendete una tortiera da 24 cm e imburratela con cura, sia sul fondo che sui bordi.
Versate la pasta e date qualche colpetto per far venire su eventuali bolle d’aria.
Livellate con una spatola e poi infornate per 50 minuti circa.

Prima di togliere la torta dal forno fate comunque la prova dello stecchino al centro, se uscirà bagnato meglio lasciare la torta una decina di minuti in più, magari coprendo la superficie superiore con alluminio perché non colori troppo.

Una volta fuori lasciatela raffreddare per bene.

Per fare una bella torta alta da decorare ho fatto due torte delle stesse dimensioni e con gli stessi ingredienti. Le metterò una sopra l’altra farcendo al centro con crema di latte.

Stay tuned, ne vedrete delle belle….speriamo!

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *