IMG 5543

RISOTTO MANTECATO AL PARMIGIANO

Cosa prepariamo oggi? un risotto buonissimo e facile da fare, senza stargli troppo dietro.
Vi sembra impossibile? non ci credete perché ogni volta che fate il riso dovete stare li davanti alla pentola per aggiungere brodo su brodo su brodo…… ecco, dimenticatevelo!
Per questo risotto non ci sarà neppure bisogno di tostare i chicci.
Quindi è ideale per fare un piatto da chef senza sbattersi troppo. Chiaro che gli ingredienti dovranno essere di ottima qualità perché se no non ci sarà sapore, contrasto, insomma sarà un comune risotto al parmigiano, invece questo è un Signor Risotto mantecato al parmigiano.
Fiocco ai grembiuli, si risotta!

Ingredienti per 4 persone:
– 280gr riso carnaroli ( vi consiglio l’ acquarello, è costoso ma buonissimo e potete trovarlo da eataly)
– 1 L di brodo vegetale ( 1,5 L acqua con carota, patata, sedano, cipolla bianca, pomodoro piccolo, poco sale)
– 50 gr Parmigiano Reggiano
– 70 gr burro a temperatura ambiente

Come si prepara:

In una pentola versate 850 gr brodo caldo e il riso e mettere sul fuoco con un po’ di sale e portare ad ebollizione. Tappare con un coperchio, possibilmente di vetro, e controllare quando bollirà per poi abbassare il fuoco, tutto senza mai mescolare, e lasciare andare per altri 10-11 minuti.

 

Passato questo tempo apriamo il coperchio e mescoliamo energicamente il riso in modo da far uscire l’amido che contribuirà a creare quella cremina deliziosa.
Aggiungete ancora un po’ del brodo vegetale caldo, il burro a pezzetti e continuare a mescolare.
Quando il burro si sarà sciolto aggiungere il parmigiano e mescolare un’ultima volta.

 

 

Prendete 4 piatti e versate con un ramaiolo una porzione di riso, battete con la mano aperta sotto ciascun piatto per allargarlo e servite.
Per rendere più creativo il vostro riso potete aggiungere sopra dei piccoli pezzettini di prosciutto crudo croccante, che otterrete rosolando le fette in un pentolino con olio bollente.
RICETTA SENZA GLUTINE.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *