fbpx
IMG 5465

FINGER FOOD CON SPINACI

Gli spinaci no no no no no NOOOOOOO!
Sabato mattina mi ha scritto una mia amica, Elisabetta, perché voleva sapere se potevo aiutarla con le sue due gemelline piccole che si rifiutano di mangiare qualsiasi verdura a foglia verde e lei, mamma salutista e che non si arrende facilmente, non vuol giustamente cedere alle due simpatiche tiranne e chiedeva a me un consiglio per riuscire a fargliele gustare.
Problema nuovo per me perché, nonostante i 3 figli piccoli, con le verdure in casa nostra c’è un rapporto stupendo e spesso nei piatti sono le prime cose che finiscono, lasciando magari della carne o del pesce.
Ma come posso fare a convincere dei bambini a mangiare le verdure, e poi certe verdure, magari gli spinaci?
Mmmmmmhhhhhh, ci penso io!
Forse non le mangiano perché le vedono, le riconoscono e quindi le rifiutano a prescindere dal sapore, così tanto per dire no. Quindi magari il sistema più ingegnoso per confondergli le idee è togliere alle verdure che rifiutano l’aspetto di sempre, fare in modo che le verdure potessero diventare dei giochi. Perché poi anche l’occhio vuole la sua parte, a tutte le età.
Ho deciso di declinare gli spinaci in 3 diversi finger food, per bambini ma anche per adulti, in versione freschi, cotti e frullati.
Con le mie tre piccole pesti l’esperimento è stato molto apprezzato, chissà a casa di Elisabetta???
Quindi forza, fiocchi ai grembiuli!

Ingredienti:

Fiori di campo:
– 20 foglioline di spinaci freschi
– 2 fette di prosciutto cotto alta qualità, spessore medio
– 1 mozzarella fiordilatte
–  2 uova
– olio evo
– sale un pizzico

Shanghai di pollo e polenta con salsine multicolor:
– 150 gr petto di pollo
– 150 gr polenta pronta sottovuoto
– 4-5 pomodori maturi
– 80 gr spinaci cotti
– 10 ml panna da cucina
– 20 gr grana padano
– 10 gr ricotta
– 3 carote lesse
– 4 cucchiai di yogurt bianco
– succo di mezzo limone
– olio evo
– sale un pizzico

Costruzioni colorate:
– 1 carota lessa
– 4 uova
– 20 gr grana padano
– 150 gr spinaci cotti
– 20 gr latte
– olio evo
– sale un pizzico

Come si prepara:

Iniziamo con i fiori di campo, fate due frittatine in un padellino antiaderente salando leggermente l’uovo sbattuto, intanto tagliate la mozzarella a fettine finissime. Quando le frittatine saranno cotte e raffreddate si parte con la composizione dei rotolini. Mettete su di un tagliere le due fette di prosciutto e disponete sopra le fette di mozzarella sui 2/3, stessa cosa con le frittatine. Poi disponete sopra la mozzarella qualche foglia di spinacio e, partendo dal lato con la farcitura, arrotolate stretto fino alla fine della fetta di prosciutto o della frittata.
Quando i 4 rotolini saranno pronti e ben stretti, lasciate un secondo sul tagliere con il lato che si apre sotto, per fare in modo che non esca il ripieno. Prendete poi un bel coltello affilato e cominciate a tagliare delle piccole fettine di ciascun rotolo, tipo delle piccole ruote delle macchinine dei vostri bambini. Prendete poi un bel piattino, mettete qualche fogliolina di insalata, che simulerà le foglie del fiore di campo, e disponete i rotolini al centro dandogli la forma del fiore e dei suoi petali.
Si possono mischiare le varie fette per un effetto colore divertente, oppure no.
Ho fatto queste due versioni per dare modo a chi è vegetariano di poter realizzare questo finger.
Chiaramente questo è solo uno spunto, il ripieno può essere personalizzato come più vi piace e al posto degli spinaci potete usare anche della comune insalata, oppure delle fette di pomodoro tagliate molto sottili. Se non volete usare il formaggio, potete farcirgli con una patata schiacciata prezzemolo e sale, oppure con dei ceci.
Passiamo ora allo shanghai di pollo e polenta. Prepariamo il pollo tagliandolo a listarelle stessa cosa facciamo con la polenta pronta. Mettiamo un po’ di olio in padella e quando sarà caldo disponiamo il pollo e la polenta in modo che ogni listarella sia separata dall’altra. Lasciamo cuocere girando ogni tanto. Dedichiamo alle salse, partendo dai pomodori, che spelleremo e priveremo dei semi. Con un minipimer frulliamo con un po’ di sale e olio. Poi facciamo la seconda salsa frullando carote, yogurt limone e un pizzico d sale. Infine frulliamo gli spinaci con ricotta, panna, grana e un pizzico di sale.
Prendete dei bicchierini dove andrete a versare separatamente le varie salsine.
Quando il pollo e la polenta saranno ben dorati toglieteli dalla padella e metteteli su una carta assorbente per togliere un po’ di olio.
Anche in questo caso ho fatto due versioni per permettere anche ai vegetariani di poter gustare i finger, scegliendo solo le listarelle di polenta.
Infine prepariamo le costruzioni colorate. Prendiamo una padella, meglio se piccola così la frittata verrà bella spessa, e mettiamo un po’ di olio, quando sarà caldo disponiamo gli spinaci cotti su tutto il fondo, sbattiamo le uova, aggiungiamo un po’ di latte, del grana e un po’ di sale e versiamo in padella sopra gli spinaci. Cuociamo a fuoco basso per circa 6-7 minuti, magari sotto un coperchio, e poi con l’aiuto di un piatto, ruotiamo la frittata e finiamo di cuocere sull’altro lato per pochi minuti.
Togliamo la frittata dal fuoco e lasciamo raffreddare mentre tagliamo la carota lessa a fettine.
Con un coppa pasta circolare del diametro di circa 3 cm ritagliate dei piccoli cilindri di frittata.
Componete la costruzione lasciando il cilindro di frittata in basso e una ruota di carota sopra. Potete arricchire il finger con un po’ di maionese sopra la carota o formaggio spalmabile. Gli stecchini da aggiungere solo per servire ai grandi, mi raccomando!!!
RICETTE SENZA GLUTINE.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *